Differenze tra le versioni di "Isole Chagos"

nessun oggetto della modifica
 
Nel 2010 L'amministrazione britannica ha costituito la condizione di territorio ambientalmente protetto in grande parte dell'arcipelago e della zona marina competente, per un totale di 545'000 chilometri quadrati, con divieto di accesso e pesca. La zona protetta, (che è, ed è sempre stata disabitata), costituisce la continuazione a Sud della zona analoga, con gli stessi divieti e le stesse condizioni, di quella più ampia creata dal governo delle isole [[Maldive]] per i territori marini a loro competenti. La creazione di tali zone sono giustificate dall'enorme interesse naturalistico delle isole e dalla presenza di un ambiente bio-marino unico.
 
==Voci correlate==
*[[Pero Banhos]]
 
== Altri progetti ==
85 849

contributi