Differenze tra le versioni di "Wikipedia:Utenti problematici/Fcarbonara/10 dicembre 2012"

 
::Anche io non posso confessare di avere piena tranquillità nel non far conto di venire a questa pagina un anno e mezzo dopo messaggi comunitari chiari e forti: è un tentativo. Il tema religione è del resto particolare, perché in questo càpita a volte di incontrare pov pusher che non hanno volontà di inquinare per far danno, ma per la convinzione di stare operando per il bene di chi legge, credendo (per fede) che la loro visione sia la vera e la sola (altrimenti ne sceglierebbero un'altra) e che questa debba essere diffusa per "salvare" gli altri, quanti più altri possibile. Alcuni, cioè, intendono come un atto di amore verso il prossimo ciò che all'algida cronaca resta invece come una violazione potenzialmente ostile. E' questo, ritengo, il punto più delicato del guardare a queste situazioni. Io in genere cerco prima di capire se dietro certi edit ci sia quella necessaria umidità delle persone che hanno una limpida e sincera convinzione e non, piuttosto, l'aridità delle teste vuote che si son messe per cappello una religione come avrebbero potuto mettersi il basco di una qualsiasi altra divisa che soldati li avrebbe resi, dando finalmente loro un senso. Ci càpitano entrambe le tipologie. Con le teste vuote, i soldatini della guerra di pov, religiosi, calcistici, pop, coppi-e-bartali, whatever, ci si fa poco qualunque cosa stiano propugnando. Con gli altri ci vuole innanzitutto rispetto perché verosimilmente l'intento reale non sarebbe ostile o pernicioso. Ma gli effetti sono comunque dannosi. Qui non è che abbiamo un credo, abbiamo piuttosto scelto una regola, il npov, e ci comporta lavoro aggiuntivo e indebito qualsiasi riparazione di lesioni da pov al nostro prodotto. Quindi, per buon che sia, anche il migliore degli intenti se ci porta danno va considerato in ottica di Progetto. Con rispetto ma con decisione. <br/>Quanto alle graduazioni ed alla misura delle cose, sento di dover precisare che in questo progetto in lingua italiana io non credente so di vivere in un paese (l'Italia) di cultura cattolica, con una maggioranza di popolazione tuttora sedicente cattolica, grondante arte cristiana ad ogni angolo di strada e pure con i ritmi della vita regolati all'uso cristiano sino al calendario, che parte da un certo evento cristiano: qualunque cosa io pensi non posso sorprendermi che questa provenienza e questa preponderanza - di cui non contano qui le ragioni ma il dato di fatto e la sua oggettività - si riflettano ed abbiano riverbero anche sulle materie di cui trattiamo qui, non posso stupirmi del fatto che cristiani e cattolici ci siano fra i nostri utenti, non trovo che nella cultura di lingua italiana sia così strano ci siano concetti consolidati che hanno una determinata inclinazione, poiché questi sono nel quotidiano e nel vissuto dei processi culturali di questo paese, e questi concetti sono parte di ciò di cui ci occupiamo. Il docente di filosofia del diritto, piuttosto che l'operatore di bioetica, non fanno apostolato di religione, ma fanno il loro mestiere secondo le proprie inclinazioni e credenze, e non è così imprevedibile che ci si possano leggere chiare infarinature, echi, se non proprio sposalizi intellettuali con queste nel loro operare. Operare che va a riguardarci quando facciamo le voci e dobbiamo leggere che cosa, come scienziati, ci dicono, ci sottolineano, ci evidenziano, ci porgono a frutto ed esito dei loro studi.<br/>WP non si mette a dire la sua su come debbano essere le culture: le descrive al meglio di come le riesce. "Legge" che cosa c'è nell'elaborazione delle fonti. E come ripeto spesso, se fossimo al novembre del 1492, o qualche settimana dopo, WP leggerebbe dalla "scienza" che la terra è piatta, e le nostre voci direbbero ancora per anni che la terra è piatta sin quando non sia la comunità scientifica a voler prendere atto che l'era del dollaro si approssima. Perciò, attenzione a voler fare dello [[scientismo]] in materie delicate e che non possono ridursi a mera numerologia o sterile algoritmo: qui si racconta l'evoluzione del pensiero secondo le culture, le culture sono in rilevante quota a base linguistica e quella di lingua italiana è specialissima per quanto apporto vi sia di certe componenti. Giusto o sbagliato che sia, noi non siamo qui per giudicare e certo nemmeno per la vanagloria di provare ad ergerci a giudici. Dunque prima di sospettare doppiopesismi - ecco perché esplicito adesso il mio richiamo alle proporzioni delle posizioni minoritarie - consideriamo che un'enciclopedia generalista come questa, che ha un approccio ricettivo e non già "ottimizzante" delle materie che incontra, doverosamente prende atto che nella cultura di cui si occupa, e prima di essa nella società da cui quella cultura è escreta, possono esservi delle proporzioni di cui le nostre policy ad ogni occasione impongono di tener conto. Nel 1492 si poteva pure dire in [[Terra]], in un angolo della voce, che "c'è un certo genovese che ha delle sue convinzioni", e forse si era comunque a rischio di ingiusto rilievo. Ma la voce avrebbe detto della terra piatta. Al 1492. Ed Einstein giovane, si badi, era solo un impiegato del catasto con la passione del violino, iniusto sarebbero stato il rilievo che gli avessimo dato sino a che la comunità scientifica non accettò di relativizzarsi. Poi tutto può succedere, compresa l'eventualità che la più strana delle posizioni su un argomento abbia a rivelarsi quella giusta, basta che non siamo noi a investigarlo, il nostro mestiere è solo quello di raccogliere cosa c'è per terra oggi, non domani, non forse, non magari. Che ci sia gradito o meno.<br/>Con ciò non si sposa nessuna posizione, è doveroso descrivere le posizioni con il loro peso relativo, ma non siamo megafono di alcuna fra esse, ne trattiamo come notai che trascrivono gli effetti di un atto, e non si è mai visto un notaio far il tifo con sciarpe, bandiere e vuvuzela per una delle parti del negozio: certo che avrà pure i suoi interessi e preferenze, certo che secondo come va l'atto guadagna di più o di meno, ma il notaio fa il pubblico ufficiale e cerca di rimanere composto durante il rogito evitando con cura, ad ogni articolo gradito, di fare il gesto dell'ombrello al cliente che lo pagherà. Non siamo né sobri né in loden, qui dentro, cerchiamo solo di esser seri, ed in questo non ci sono spazi per certi timori, c'è invece questo tipo di pagine per quanto esuli dalla corretta gestione delle utenze da parte di chi le manovra.<br/>Precisato quanto doveroso, spero, mi pare che possimo avviarci a concludere questa segnalazione che è più lunga in termini di tempo di quanto avrebbe dovuto essere per rispetto del segnalato. La cui condotta dipende da egli solo, e anche per essa si valuterà notarilmente come sceglierà di svolgerla --&nbsp;[[Utente:Gianfranco|g]] &middot; [[Wikipedia:Comunicato 4 ottobre 2011|ℵ]] ([[Discussioni utente:Gianfranco|msg]]) 11:53, 19 dic 2012 (CET)
:::Il topic ban non è una soluzione prevista dalle nostre policy e inoltre è stata proposta al bar, ma ha visto esprimersi utenti con pareri diametralmente opposti, non raccogliendo consenso. È impossibile pensare di applicare una soluzione nel singolo caso laddove a livello comunitario non vi sia né una policy, né consenso che lo permetta.
:::Il mio parere su questa UP l'ho espresso nella talk di Gianfranco, lo riassumo qui in una richiesta di blocco di ''due settimane'' con successivo impegno di Fcarbonara a svolgere il lavoro necessario sulle voci. -- [[Utente:Theirrulez|<span style="color:darkblue; font-family:Trebuchet MS">'''Theirrules''']]</span> [[Discussioni utente:Theirrulez|<span style="color:blue;font-family:Comic Sans MS"><small>'''yourrules'''</small></span>]] 14:34, 19 dic 2012 (CET)
16 328

contributi