Paradigma (linguistica): differenze tra le versioni

correggo l'incipit: il paradigma non riguarda solo la coniugazione dei verbi ma anche la declinazione di nomi, pronomi e aggettivi; CN; polytonic; elenchi numerati
m (Annullate le modifiche di 87.3.25.102 (discussione), riportata alla versione precedente di 151.57.196.74)
(correggo l'incipit: il paradigma non riguarda solo la coniugazione dei verbi ma anche la declinazione di nomi, pronomi e aggettivi; CN; polytonic; elenchi numerati)
{{S|linguistica}}
 
In [[grammatica]], per '''paradigma''' si intende un modello di [[declinazione (grammatica)|declinazione]] (di un [[sostantivo]], di un [[pronome]], di un [[aggettivo]]) o di [[Coniugazione (linguistica)|coniugazione verbale]] solitamente offerto nei manuali.
In linguistica, il '''paradigma''' verbale è l'insieme delle forme verbali la cui conoscenza permette di coniugare il verbo in tutte le sue forme.
 
InIl linguistica,termine ilindica '''paradigma''' verbale èanche l'insieme delle forme verbali fondamentali, la cui conoscenza permette di coniugare il verbo in tutte le sue forme. Così, ad esempio, in [[lingua latina|latino]], il paradigma è composto da cinque forme:
In [[lingua latina|latino]], il paradigma è composto da cinque forme: prima e seconda persona singolare dell'indicativo presente attivo (alcuni dizionari omettono la seconda), prima persona dell'indicativo perfetto attivo, supino attivo, infinito presente attivo. Per esempio, il paradigma di ''laudare'' (lodare) è: ''laudo, laudas, laudavi, laudatum, laudare''.
#prima persona singolare dell'indicativo presente attivo
#seconda persona singolare dell'indicativo presente attivo ({{cn|alcuni dizionari omettono questa forma}})
#prima persona dell'indicativo perfetto attivo
#supino attivo
#infinito presente attivo
 
Per esempio, il paradigma di ''laudare'' ("lodare") è: ''laudo'', ''laudas'', ''laudavi'', ''laudatum'', ''laudare''.
In [[Koinè|greco (ellenistico)]], il paradigma è composto da sette forme, indicate convenzionalmente in questo ordine: prima persona dell'indicativo presente attivo, prima persona dell'indicativo futuro attivo, prima persona dell'indicativo aoristo attivo, prima persona dell'indicativo perfetto attivo, prima persona dell'indicativo perfetto medio-passivo, prima persona dell'indicativo aoristo passivo, prima persona dell'indicativo futuro passivo. Per esempio, il paradigma di ''λύω'' (luo = sciogliere) è: ''λύω, λύσω, ἔλυσα, λέλυκα, λέλυμαι, ἐλύθην, λυθήσομαι''.
 
In [[Koinè|greco (ellenistico)]], il paradigma è composto da sette forme, indicate convenzionalmente in questo ordine:
In [[lingua inglese|inglese]], il paradigma (usato per i soli verbi irregolari) è composto da tre forme: infinito senza ''to'', ''past simple'' (uguale per tutte le persone tranne che nel verbo ''to be''), e participio passato. Per esempio, il paradigma di ''to sing'' (cantare) è: ''sing, sang, sung''.
#prima persona dell'indicativo presente attivo
#prima persona dell'indicativo futuro attivo
#prima persona dell'indicativo aoristo attivo
#prima persona dell'indicativo perfetto attivo
#prima persona dell'indicativo perfetto medio-passivo
#prima persona dell'indicativo aoristo passivo
#prima persona dell'indicativo futuro passivo
 
Per esempio, il paradigma di {{polytonic|λύω}} (''luo'', "sciogliere") è: {{polytonic|λύω}}, {{polytonic|λύσω}}, {{polytonic|ἔλυσα}}, {{polytonic|λέλυκα}}, {{polytonic|λέλυμαι}}, {{polytonic|ἐλύθην}}, {{polytonic|λυθήσομαι}}.
 
In [[lingua inglese|inglese]], il paradigma (usato per i soli verbi irregolari) è composto da tre forme:
#infinito (senza ''to'')
#''[[past simple]]'' (uguale per tutte le persone tranne che nel verbo ''to be'')
#''[[past participle]]''
 
Per esempio, il paradigma di ''to sing'' ("cantare") è: ''sing'', ''sang'', ''sung''.
 
[[Categoria:Morfologia]]
117 538

contributi