Differenze tra le versioni di "Tito Flavio Clemente (console 95)"

fix incipit Bio
(fix incipit Bio)
|AnnoMorte = 95
|Attività = politico
|EpocaAttività2 = santo
|Epoca = 0000
|Nazionalità = romano
|PostNazionalità = , appartenente alla [[dinastia flavia]]. La tradizione ebraica ne fa un convertito all'ebraismo, in realtà si convertì al Cristianesimo. Per le Chiese cristiane è un santo, talvolta identificato con [[papa Clemente I]]
}}
 
La tradizione ebraica ne fa un convertito all'ebraismo, ma in realtà si convertì al Cristianesimo: per le Chiese cristiane è un santo, talvolta identificato con [[papa Clemente I]].
 
== Biografia ==
Altre fonti riferiscono che fu giustiziato non per l'affiliazione al Cristianesimo bensì per la possibile preparazione di una congiura, con lui a capo, atta a spodestare l'imperatore in carica. In effetti due generali ritenuti molto amici di Flavio Clemente furono in quel periodo esautorati dall'incarico e forse passati per le armi. Vista la popolarità del ''martire'' agli occhi della plebe urbana, non è escluso che la notizia della sua affiliazione al cristianesimo fosse in verità una invenzione creata ad arte per coprire di fango l'immagine di Flavio Clemente agli occhi del popolo e scongiurare una pericolosa rivolta.
 
== Culto ==
Non ci sono notizie di un suo culto nell'antichità. Nel [[1725]] furono scoperte nella [[Basilica di San Clemente al Laterano|basilica di San Clemente al Celio]] delle reliquie che furono credute quelle di Flavio Clemente.
 
[[Categoria:Consoli imperiali romani|Clemente, Flavio, Tito]]
[[Categoria:Martiri cristiani]]
[[Categoria:Santi per nome|Flavio Clemente]]
 
[[bg:Тит Флавий Клемент (консул 95 г.)]]