Differenze tra le versioni di "Edestus"

9 byte rimossi ,  7 anni fa
nessun oggetto della modifica
}}
 
L’'''edesto''' (gen. '''''Edestus''''') è un enigmatico [[pesce cartilagineo]] estinto, forse affine agli olocefali ([[Holocephali]]). I suoi resti fossili sono costituiti essenzialmente da [[denti]], spesso disposti in strane file ricurve, rinvenuti nei depositi del [[Carbonifero]] in gran parte del mondo.
 
==Una bocca “a forbice”==
 
Come per tutti i suoi parenti stretti ([[Eugeneodontida]]), i denti di questo pesce crescevano in file ricurve; l’edesto, in particolare, possedeva una sola fila di denti per ogni [[mascella]]. In questo modo, la sua bocca finiva per assomigliare a un mostruoso paio di [[forbici a zig-zag]]. Il grado di curvatura delle file di denti, così come la taglia, erano differenti da specie a specie. Si presume che ognuna di queste specie fosse carnivora, a causa dei denti acuti e seghettati. Il modo in cui l’edesto catturava e mangiava le sue prede rimane puramente ipotetico, come anche il preciso aspetto dell’animale, a causa dell’assoluta mancanza di altri resti [[fossili]]. In ogni caso, resti più completi di animali relativamente simili (ad es. ''[[Fadenia]]'') potrebbero indicare che l’aspetto dell’edesto assomigliasse vagamente a uno [[squalo]] dal corpo idrodinamico.
[[File:Edestus_heinrichi.JPG|thumb|200px|left|Dente fossile di ''Edestus heinrichi'']]
Utente anonimo