Differenze tra le versioni di "Ufficio italiano dei cambi"

m
Nasce nel [[1945]] con il [[Decreto legislativo luogotenenziale]] [[17 maggio]] [[1945]] n. 331, assorbendo le funzioni dell' ''Istituto Nazionale per i Cambi con l'Estero''<ref>[http://www.archivi.beniculturali.it/servizioIII/studi/isaar/lazio/scheda_UIC.rtf Scheda Isaar Ufficio Italiano dei Cambi]</ref>, con l'obiettivo di vigilare i movimenti di capitali e di amministrare le riserve in [[valuta]] dell’Italia. Inoltre deteneva il [[monopolio]] nell’acquisto e vendita di oro, divise estere, biglietti di banca e di Stato esteri, titoli esteri e italiani emessi all’estero, titoli italiani emessi in valuta estera.<ref>[http://www.prestitionline.com/per-saperne-di-piu/glossario/ufficio-italiano-dei-cambi-uic.html prestitionline.com Ufficio italiano dei cambi (Uic)]</ref><ref>[http://www.bankpedia.org/index.php/it/131-italian/u/22892-uic bankpedia.org Ufficio Italiano cambi su bankpedia]</ref><ref>[http://www.simone.it/newdiz/newdiz.php?action=view&dizionario=6&id=3168 Ufficio Italiano Camb su dizionari on.line Simone]</ref>
 
Tra il [[1990]] e il [[2000]] una serie di interventi normativi aboliscono il monopolio UIC sui cambi ma confermano le funzioni di vigilanza e controllo dell' UIC sulle operazioni di acquisto e vendita di valuta estera<ref>[http://www.dt.tesoro.it/export/sites/sitodt/modules/documenti_it/prevenzione_reati_finanziari/normativa/DM-27-aprile-1990.pdf D.M. 27 aprile 1990]</ref>, ridimensionano i compiti dell'istituto allo svolgimento di funzioni in materia di contrasto al [[riciclaggio di denaro]] (riceve le segnalazioni degli operatori bancari relativamente a movimenti bancari sospetti), alla gestione delle riserve ufficiali italiane in [[valuta]] estera, alla lotta all'[[usura]], all'attività di raccolta di informazioni per l'elaborazione delle statistiche sulla [[bilancia dei pagamenti]], alla posizione patrimoniale verso l'estero<ref>[http://www.camera.it/parlam/leggi/deleghe/98319dl.htm D. Lgs. 319/98]</ref> ed eliminano il monopolio dell'UIC in materia di acquisto di [[oro]] (prima permesso solo per usi industriali) che ora può essere acquistato anche da cittadini privati, che comunque mantiene il compito di fissare gli standard (in linea con i principi internazionali) a cui l'oro grezzo deve rispondere.<ref>[http://www.camera.it/parlam/leggi/00007l.htm Leggelegge 17 gennaio 2000 n. 7/00]</ref>.
 
In seguito alla sua soppressione avvenuta nel [[2007]], le funzioni in materia di prevenzione e contrasto del riciclaggio e il finanziamento del terrorismo sono ora svolte dall'''Unità di Informazione Finanziaria'' della [[Banca d'Italia]] (istituita dall'art. 6 del d.lgs. 231/2007), con il compito di raccogliere, analizzare e comunicare alle attività competenti le informazioni che gli intermediari bancari e finanziari segnalano a UIF, relativamente a ipotesi di riciclaggio o di finanziamento del terrorismo.
30 076

contributi