Remo e Romolo - Storia di due figli di una lupa: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
==Curiosità==
A circa metà pellicola, nel momento in cui i due fratelli stanno decidendo di fondare Roma, Romolo recita: "Sul palatino ha da fa' er palazzo! Perché io so' io e voi nun siete un cazzo!". La frase è stata ripresa successivamente nel [[Marchese del Grillo]] con [[Alberto Sordi]].
 
==Citazioni==
Numerose sono le citazioni e i riferimenti al [[fascismo]].
* Nella scena in cui Romolo e Remo si occupano di contare quante pecore hanno (girata come se si trattasse di un gruppo di [[cowboy]] che portano al pascolo le proprie mandrie), si vede Romolo in sella ad un mulo gridare "Heya! Heya!". Nel fotogramma successivo, si vede Remo accarezzare un agnello ed esclamare "Ha la lana!". Riferimento al vecchio grido di guerra "Eja! Eja! Alalà!" coniato da [[Gabriele D'Annunzio]].
 
* Nella scena in cui Romolo, Remo e la Lupa sono riuniti con il popolo per il sacrificio dell'agnello agli dei, la Lupa alza la mano destra tesa gridando "Cinque!". I villici rispondono: "A NOI!". Successivamente, la Lupa inizia a fare delle domande, domande a cui i villici rispondono "A NOI!" con la mano tesa nel classico "saluto romano".
 
*Nella scena in cui Romolo e Remo vedono per la prima volta gli etruschi, li vedono mentre reggono in mano il [[fascio littorio]]. Successivamente, Romolo esclama: "'Sti etruschi so' popo fascisti!"
 
==Collegamenti esterni==
Utente anonimo