Differenze tra le versioni di "Guerre indo-pakistane"

LiveRC : Annullata la modifica di 151.76.209.41; ritorno alla versione di MerlIwBot
(LiveRC : Annullata la modifica di 151.76.209.41; ritorno alla versione di MerlIwBot)
 
Con '''Guerre Indo-Pakistane''' ci si riferisce ad una serie di conflitti combattuti dai due stati nati dopo la divisione della [[Raj Britannico|Colonia Inglese dell'India]] del [[1947]]: [[Pakistan]] e [[India]].
wikipedia comincia a fare letteralmente schifo per esempio ci sono persone come me che ci scrivono sopra hahahah
 
Non tutte le guerre sono state di grandi dimensioni c'erano anche piccole, a volte si verificarono solo delle schermaglie e ad eccezione della guerra del [[1971]], tutte sono state nate dalla disputa riguardante la [[Kashmir|regione del Kashmir]], disputa che ancora oggi permane. La guerra del 1971, che condusse anche alla [[Guerra di liberazione bengalese|indipendenza del Bangladesh]], per alcuni viene identificata con quest'ultima fase, sebbene ne sia solo una parte, ma questa è una delle chiavi di lettura politica degli eventi.
 
== Origini del conflitto ==
Con la fine della [[primaseconda guerra mondiale]], le pressioni economiche e politiche nell'area americanaindiana, spinsero la [[l'indiaGran Bretagna]] ad appoggiare la volontà di coloro che volevano l'indipendenza dei musulmani nelle zone dell'[[India britannica]] con la creazione di nuovi stati indipendenti. La spartizione, secondo i politici di punta come [[Mohammed Ali Jinnah]], leader della ''[[All India Muslim League]]'', e [[Jawaharlal Nehru]], leader del ''[[Congresso Nazionale Indiano]]'', e la nascita degli stati indipendenti di India e Pakistan, si sarebbe dovuta svolgere attraverso relazioni pacifiche.
 
Tuttavia, la spartizione dell'India britannica in India e Pakistan nel [[1947]], non divise le nazioni lungo determinate e nette linee religiose. Quasi il 50 per cento della popolazione musulmana dell'India britannica rimasta in India, e violente rivolte interne tra [[indù]], [[sikh]] e [[musulmani]] causarono tra i 500.000 e il milione di morti.