Differenze tra le versioni di "Attributi di Dio"

m
fix link
m (fix link)
Anche le opere peccaminose dell'essere umano sono sotto il controllo della sua volontà sovrana ([[Genesi]] 50:20; [[Atti degli apostoli|Atti]] 2:23).
 
Il potere di eseguire la sua volontà è chiamata la sua "onnipotenza". Che Dio sia onnipotente non significa che possa fare tutto. Secondo la Bibbia ci sono certe cose che Dio non può fare. Egli non può mentire, peccare, rinnegare sé stesso (Numeri 23:19; [[Primo libro di Samuele|1 Samuele]] 15:29; [[Seconda lettera a Timoteo]] 2:13; [[Lettera agli Ebrei|Ebrei]] 6:18; [[Giacomo]] 1:13-17). Significa che Dio può, col semplice esercizio della sua volontà, realizzare ciò che egli ha deciso, e che, se egli lo desidera, può fare persino più di quello ([[Genesi]] 18:14; [[Libro di Geremia|Geremia]] 32:27; [[Libro di Zaccaria|Zaccaria]] 8:6; [[Vangelo secondo Matteo|Matteo]] 3:9; 26:53).
 
''In lui siamo anche stati fatti eredi, essendo stati predestinati secondo il proposito di colui che compie ogni cosa secondo la decisione della propria volontà'' ([[Lettera agli Efesini|Efesini]] 1:11); ''Tu sei degno, o Signore e Dio nostro, di ricevere la gloria, l'onore e la potenza: perché tu hai creato tutte le cose, e per tua volontà furono create ed esistono'' ([[Apocalisse]] 4:11).
141 451

contributi