Differenze tra le versioni di "I tre desideri"

m
Aggiungo spazio
m (Aggiungo spazio)
==La critica==
 
[[Filippo Sacchi]] su il [[Corriere della sera]] del [[19 dicembre]] [[1937]] "... Il film vorrebbe essere una parafrasi moderna, della vecchia storia applicata sulle vicende di una ragazza con ambizioni teatrali e di un giovane ingegnere, con ambizioni inventorie, ma non ha né il profumo né lo spirito, che il genere di queste allegorie richiede, e soprattutto non ne ha nemmeno il senso, perché per amore del lieto fine gli autori hanno rinunciato all'ironica moralità finale..."
 
{{Portale|cinema}}