Differenze tra le versioni di "Sante Della Putta"

nessun oggetto della modifica
m (Bot: i simboli corretti degli ordinali sono º e ª)
Nel [[secondo dopoguerra]] si è trasferì a [[Padova]], dove lavorò per la [[Camera del Lavoro]]. Qui cominciò le prime collaborazioni per [[l'Unità]] e poco dopo passò a [[Milano]] per entrare nella redazione centrale. Redattore del servizio province, fu in stretto e costante contatto con [[Tina Merlin]] che in quegli anni si occupava della [[diga del Vajont]] in costruzione. Dopo il [[disastro del Vajont|disastro]], che colpì anche il suo paese natale, Della Putta si portò personalmente sul luogo della tragedia lasciando alcuni memorabili articoli.
 
Si è anche dedicato alla poesia: un suo componimento, "''Nert''", omaggio al paese natale <ref>http://ricerca.gelocal.it/corrierealpi/archivio/corrierealpi/2011/07/14/AT3PO_AT304.html</ref>, è inciso su una stele di fronte al municipio di [[Erto e Casso]].
 
== Note ==
<references/>
 
== Bibliografia ==
2 345

contributi