Differenze tra le versioni di "Ugello spruzzatore"

Esistono diverse classificazioni degli ugelli basate su diversi criteri.
 
In base alla forma del getto, gli ugelli spruzzatori si suddividono in:
 
* '''Ugelliugelli a cono pieno'''.: Lele gocce escono dall'orifizio dell'ugello formando un [[cono]] con angolo di apertura ben definito, il cui volume interno è riempito da gocce.; Vengonovengono in genere usati per il raffreddamento di superfici.;
* '''Ugelliugelli a getto piatto'''.: Lele gocce escono dall'orifizio formando un getto simile ad un [[ventaglio]], con angolo di apertura ben definito.; Vengonovengono usati per esempio allo scopo di lavare oggetti in movimento rispetto all'ugello, per esempio vegetali che scorrono sopra un nastro trasportatore.;
* '''Ugelliugelli a cono cavo'''.: Lele gocce escono dall'orifizio formando un getto conico, dove le gocce sono distribuite solo sulla superficie esterna. Vengono usati per esempio allo scopo di intercettare particelle solide in sospensione contenute in fumi da depurare che vengono fatti defluire attraverso una [[torre di lavaggio]].
 
In base al principio di funzionamento, si parla di:
 
* '''Ugelliugelli puramente idraulici'''.: Produconoproducono un getto di liquido trasformando la [[pressione]] di un liquido in energia cinetica all'uscita in atmosfera.; Funzionanofunzionano con pressioni da 0,25 a 4000 [[bar (unità di misura)|bar]] e producono gocce condi diametro compreso tra 200 e 3.000 e 200 [[micron]].;
* '''Atomizzatoriatomizzatori ad aria compressa'''.: Ottengonoottengono il frazionamento investendo il liquido in uscita con una corrente di [[aria]] compressa, che deforma e fraziona il liquido con sollecitazioni di taglio.; Funzionanofunzionano con pressioni contenute in genere sotto i 10 bar e producono tipicamente gocce condi diametro compreso tra 30030 e 30300 micron.
 
==Voci correlate==