Differenze tra le versioni di "Espressione matematica"

Ripristino alla versione 56197571 datata 2013-02-13 18:25:01 di Baroc tramite popup
m (Annullate le modifiche di Trapani (discussione), riportata alla versione precedente di 2.193.194.70)
(Ripristino alla versione 56197571 datata 2013-02-13 18:25:01 di Baroc tramite popup)
{{S|matematica}}
 
L'In [[matematica]], un''''espressione''' combina [[operatore (matematica)|operatori]], [[numero|numeri]] e/o [[variabile (matematica)|variabili]]. Le espressioni possono essere [[valutazione|valutate]] a valori, e si può dire che rappresentano quei valori. La determinazione del valore di un'espressione dipende dalla definizione degli operatori matematici e del sistema di valori che forma il suo contesto.
La descrizione più semplice di espressione aritmetica é: "insieme ordinato di operazioni aritmetiche". Consiste cioè in una serie di operazioni di calcolo (addizione, sottrazione, moltiplicazione e divisione) che si susseguono e che possono comprendere un solo tipo (ad esempio solo addizioni) oppure comprederle tutte.
 
L' ''espressione''' combina [[operatore (matematica)|operatori]], [[numero|numeri]] e/o [[variabile (matematica)|variabili]]. Le espressioni possono essere [[valutazione|valutate]] a valori, e si può dire che rappresentano quei valori. La determinazione del valore di un'espressione dipende dalla definizione degli operatori matematici e del sistema di valori che forma il suo contesto.
 
La descrizione più semplice è di "un insieme ordinato di operazioni aritmetiche". Consiste quindi in una serie di operazioni di calcolo (addizione, sottrazione, moltiplicazione e divisione) che si susseguono e che possono essere di sole addizioni o sottrazioni o moltiplicazioni o divisioni oppure compredere tutte queste.
 
Le espressioni possono avere "[[variabile libera|variabili libere]]" che non sono definite nell'espressione, ma si ricavano dal contesto.