Scrittura bustrofedica: differenze tra le versioni

Boustrophedon=Bous/Bus (Bue;Bus letto al contrario significa Sotto= equivalente di "Sub" in romeno;) + Tro (inteso come Troia) + fedico (=Fede;in latino- Credentia):fonte-http://dexonline.ro/definitie/credinta
Scritture analogiche a [[spirale si possono verificare nella antica scrittura dacica]] romene andante col metodo del "RĂBÓJ")[[Raboj-traduzione dal romeno]]= pezzo di legno di forma cilindrica o parallelipipedica su quale in passato si segnavano vari calcoli(es:i giorni lavorati;i soldi dovuti;il nr.delle mucche;si segnavano tramite incisioni;)fonte: http://dexonline.ro/definitie/raboj ]]-"Inizialmente l'[[alfabeto]] è stato utilizzato per fare i [[conto|conti]], poi usato anche per la scrittura; il "răboj"- (aveva forma di quadro) in cui si scriveva una riga (un lato) su "răboj" da sinistra a destra, poi quando finiva la riga,il quadro del " răboj"si ruotava di 90° in senso antiorario, così che la fine della riga antecedente diventava l'inizio della seguente riga e così via,fino al completamento del quadrato. Esempio di decifrare della scrittura con il metodo a serpentina è spirale antioraria e l'[[anello di Ezerovo]] scritto con [[Alfabeto cirillico|caratteri antichi cirilici]] .Traduzione dell' iscrizione scritta in griglia di 7 righe che va interpretata leggendo le prime tre righe col metodo a serpentina-la quarta riga[[ PAIEADOM si leggerà MoDaciaRa]] è letta con le prime due lettere di "Mo"al rovescio="Om(uomo)"-qui si è fatto una pausa, e invertito il verso+Daci e Ra scritto anche lui al contrario,proseguendo con le righe rimanenti sempre a serpentina.Si denota la specularità del testo,suddiviso dalla quarta riga che tiene da divisore come se fosse scritto a una forma sferica e sensi di polarità.
[["KrolistEneasNaitaEneReTeainSkoaMoDaciaReAnticeiuEnimatnRai]]:"Krol-dalle memorie di"Publio Ovidio Nasone (43 a.C. – 18 d.C.) poeta romano,exiliato a Tomis nelle Epistulae ex Ponto (Lettere dal Ponto)racconta di aver imparato la lingua dei geti e sarmati e composto dei poemi, menzionando Cotys(il figlio ed erede del trono traco)che gli aveva letto dei poemi in lingua geta"; ist(=é), Eneas(=ION;Giovanni;Noe?), nai(non), taenere(=tenere), Teain(tain= segreto;secret-dal romeno), Skoa(=scuola;ȘCOÁLĂ-in romeno), Om(=uomo;om-in romeno), Dacia, Re(=re;rege in romeno), Anticeiu(antico), Enimatn(amato), Rai(=Paradiso,rai in romeno)- [[significa :"Enea(Ion;Giovanni;Noe) é (figlio di?) Krol(Cotys).Non tenere nascosta la scuola del uomo della Dacia-antico regato è amato paradiso; re(inteso come regato), anticeiu(=antico)"]].Altri esempi di scrittura speculare geometrica sono il [[Zig-ZAG]] o a [[Rombo]] composte da due triangoli simetrici( vedi il così detto trianglo di Pascal o Tartaglia) e diametralmente opposti usati molto spesso nei segni folkloristici romeni e nel bacino dei popoli del E. Una spiegazione della lettura delle righe scritte nella figura accanto della"L'iscrizione del Lapis niger del Foro Romano (la più antica iscrizione latina rimasta) è scritta in uno stile bustrofedico irregolare in [[ sistema binario 0/1 ( codice apartenente alla casta IO dacica dei grandi sacerdoti) o la sequenza di Fibonacci]] che è associato anche ad un circuito elettrico con le righe dispari all uscita di un circuito elettrico da il polo -, o il 1 e le righe pari corrispondono al polo positivo ,o 0 : le righe dispari lette da 1, 3, 5, 7, 9,11- scritte e lette da destra a sinistra idem per le righe 12 che sommate le cifre di1+2 del nr 12 danno il 3- la riga 14 sommate da il 5e cosi via... ; le righe pari lette da sinistra verso destra 2,4,6,8,10, 13(sommate danno il 4)e la 15sommate da il 6.
 
== Altri esempi di scrittura bustrofedica ==
100

contributi