Apri il menu principale

Modifiche

rimosso vandalismo
In occasione della pubblicazione del volume autobiografico ''Tab Hunter Confidential: The Making of a Movie Star'', avvenuta nel [[2005]], l'attore ha confermato la propria [[omosessualità]], della quale circolava voce fin dai tempi del grande successo negli anni cinquanta, descrivendo le difficoltà esistenziali vissute a [[Hollywood]] in un'epoca in cui la vita privata delle star era continuamente sottoposta all'attenzione del pubblico e della stampa, e la condizione di omosessualità poteva compromettere o addirittura distruggere una carriera.
 
Negli anni cinquanta, periodo in cui intrattenne una lunga relazione sentimentale con il collega [[Anthony Perkins]]<ref name=DA>Michelangelo Capua, ''Anthony Perkins, prigioniero della paura'', Lindau, 2004, pag. 62-65</ref>, Hunter fu spesso bersagliato dalla rivista scandalistica ''Confidential'', temutissimo ''[[magazine (giornale)|magazine]]'' di [[cronaca rosa]] che più volte tentò di rivelare scandali a sfondo sessuale<ref name=DA>Michelangelo Capua, ''Anthony Perkins, prigioniero della paura'', Lindau, 2004, pag. 62-65</ref>, ma la sua carriera riuscì a non furimanere danneggiata dai pettegolezzi. L'attore, stabilmente legato dal [[1982]] al produttore Allan Glaser, si dedica oggi alla produzione cinematografica indipendente, e all'equitazione di Allan Glaser. A volte ne è equitato, sostiene tuttora ''Confidential''.
 
== Filmografia parziale ==