Differenze tra le versioni di "Teoria acido-base di Lewis"

m
de-stubato, wikificato
m
m (de-stubato, wikificato)
Secondo la '''teoria di Lewis'''
{{stub}}
* un '''[[acido]]''' è una sostanza capace di accettare un doppietto [[elettrone|elettronico]] da un'altra specie chimica.
{{wikificare}}
Acido* peruna Lewis'''[[base (chimica)|base]]''' è ununa compostosostanza in gradocapace di accettaredonare un doppietto elettronico, base una sostanza in grado di donareda un'altra doppiettospecie elettronicochimica.
 
Secondo la definizione di Lewis sono ''acidi'' anche composti come il [[cloruro di alluminio]] ed il [[borano]], che presentano nella loro struttura un [[orbitale]] vuoto capace di alloggiare un doppietto elettronico proveniente da un donatore e legarsi quindi ad esso tramite un [[legame chimico|legame dativo]]. <br>
Sono invece ''basi'' anche composti come il [[tricloruro di fosforo]] o la [[piridina]], che possiedono un doppietto elettronico non condiviso che possono trasferire tramite un legame dativo ad un accettore.
 
Nell'esempio qui riportato, secondo Lewis l'[[ammoniaca]] è la base ed il [[trifluoruro di boro]] è l'acido
 
H<sub>3</sub>N: + BF<sub>3</sub> --> H<sub>3</sub>N→BF<sub>3</sub>
 
Gli acidi di Lewis sono noti in chimica organica anche come reagenti ''elettrofili''.
 
Le basi di Lewis sono note in chimica organica anche come reagenti ''nucleofili''.
 
[[categoria:chimica]]