Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
* Suballeanza (suffisso "-enion"): es. ''Quercenion ilicis''
* Associazione (suffisso ''-etum''): es. ''Viburno tini-Quercetum ilicis''
* Subassociazione (suffisso ''-etosum''): es. ''Viburno tini-QuercetosumQuercetum ilicis quercetosum suberis''
 
L'associazione vegetale è l'unità fondamentale e di significato ecologico molto particolare del sistema di classificazione fitosociologica della vegetazione. Essa è stata definita, dal [[Botanica|botanico]] svizzero [[Josias Braun-Blanquet|Braun-Blanquet]] (che è da considerare il vero padre fondatore della Fitosociologia), come: "un aggruppamento vegetale più o meno stabile ed in equilibrio con il mezzo ambiente, in cui certi elementi esclusivi o quasi (specie caratteristiche di associazione) rivelano con la loro presenza un'ecologia particolare ed autonoma". Attualmente le associazioni vengono più facilmente identificate attraverso la [[Clustering|''cluster analysis'']] applicata alla composizione floristica delle comunità vegetali. In effetti, l'identificazione di un'associazione ha subito una certa evoluzione rispetto ai tempi di Braun-Blanquet, in cui i metodi matematici di classificazione avevano un uso piuttosto limitato, e oggi un'associazione si può definire come "l'insieme di ''popolamenti elementari'' di fitocenosi che presentano una combinazione floristica che si ripete in modo pressoché costante in ambienti ecologicamente simili". Un'associazione si distingue da un'altra per mezzo di specie differenziali o caratteristiche territoriali, la cui presenza esprime un ambiente diverso.
Utente anonimo