Differenze tra le versioni di "Questione di fiducia"

nessun oggetto della modifica
m (Bot: Elimino parte degli interlinks vedi Wikidata: D:Q3927762)
In [[Italia]] la '''questione di fiducia''' è un istituto della forma di governo [[Parlamento|parlamentare]] riservato al [[Governo]], non previsto in [[Costituzione]], ma disciplinato dai [[Regolamenti parlamentari|regolamenti interni]] della [[Camera dei deputati|Camera]]<ref name="camera">[http://nuovo.camera.it/438?shadow_regolamento_capi=1069&shadow_regolamento_articoli_titolo=Articolo%20116 art. 116 del regolamento della camera]</ref> e, in modo più succinto, del [[Senato della Repubblica|Senato]]<ref name="senato">[http://www.senato.it/istituzione/29377/131629/131648/1044?articolo.htm=1165&sezione=159 art. 161 regolamento del Senato]</ref> nonché dalla legge n. 400/1988. Il regolamento della Camera è molto restrittivo nell'elencare i casi in cui il Governo non può porre la questione di fiducia: in ciò che attiene al regolamento interno delle Camere, modifiche del Regolamento, sanzioni disciplinari e gli argomenti per i quali il Regolamento preveda votazione per alzata di mano o per scrutinio segreto, inchieste parlamentari, autorizzazioni a procedere e verifica delle elezioni.
 
==Storia==
Utente anonimo