Differenze tra le versioni di "Erodiano"

102 byte aggiunti ,  7 anni fa
Incipit
(Incipit)
|Attività = storico
|Epoca = 200
|Nazionalità = romanogreco antico
|PostNazionalità =
|FineIncipit =fu uno [[storico]] dell'greco antico autore di una storia degli [[Impero romano|imperatori romani]] dalla morte di Marco Aurelio ([[180|180 d.C.]]) a quella di [[Balbino]] ([[238]])
}}
 
Nativo di [[Alessandria d'Egitto]] o forse della [[Siria]], Erodiano venne a Roma per assumere una carica pubblica; egli è noto come autore della «Τῆς μετὰ Μάρκον βασιλείας ἰστορίαι» - ''Storia dell'impero dopo Marco Aurelio'' - otto libri che narrano in una lingua greca semplice e chiara, esemplata su modelli attici, 59 anni della storia imperiale, dal [[180]], anno della morte di [[Marco Aurelio]], al [[238]], anno dell'avvento di [[Gordiano III]].
 
Erodiano si vanta di aver utilizzato principalmente fonti verbali, esperienze dirette e testimoni oculari ma nell'opera sono a volte evidenti dei riferimenti a fonti letterarie, in particolare a [[Cassio Dione]]. Egli è anche l'unico storico che attraverso alcuni scritti ci informa verso la metà del terzo secolo di un bandito di nome Materno, interessante poiché rari sono gli scrittori che si dedicano alle persone del popolo.