Differenze tra le versioni di "Utente:Neonic/Sandbox"

nessun oggetto della modifica
{{quote|La cosa più difficile per un giornalista è quella di non scrivere|Oronzo Valentini}}
 
{{Bio
|Nome = Oronzo
 
==Biografia==
Nel [[1944]] fu cronista durante il congresso deidel [[Comitato di Liberazione Nazionale|Comitati di liberazione nazionale]] che si tennerotenne al [[teatro Piccinni]] di [[Bari]] il 28 e 29 gennaio [[1944]] e ai quali partecipò anche [[Benedetto Croce]]. Oronzo Valentini e Ciro Bonanno del Mattino si occuparono di redigere il resoconto stenografico.<ref>{{Cita web|url=http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2008/08/14/giornalismo-in-lutto-per-oronzo-valentini.html|titolo="Giornalismo in lutto per Oronzo Valentini" di Antonio Di Giacomo|editore=repubblica.it}}</ref>
 
 
Sempre nel [[1944]] partecipò alla fondazione dell'Associazione della stampa e dell'[[Ansa]]. Per l'Ansa fu corrispondente e responsabile per [[Puglia]] e [[Basilicata]].<ref>{{Cita web|url=http://www.adnkronos.com/Archivio/AdnAgenzia/2008/08/14/Cronaca/GIORNALISTI-SIDDI-FNSI-CON-ORONZO-VALENTINI-SCOMPARE-GRANDE-PROTAGONISTA_173738.php|titolo="GIORNALISTI: SIDDI (FNSI), CON ORONZO VALENTINI SCOMPARE GRANDE PROTAGONISTA"|editore=Adnkronos}}</ref>
 
 
Dal [[1962]] al [[1979]] fu direttore della [[Gazzetta del Mezzogiorno]]. Ad oggi è il giornalista che ha diretto il quotidiano più a lungo.<ref>{{Cita web|url=http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/smista.php?IDCategoria=981|titolo="Oronzo Valentini, nuovo direttore della Gazzetta"|editore=la Gazzetta del Mezzogiorno}}</ref>
 
Nel [[1944]] partecipò alla fondazione dell'Associazione della stampa e dell'[[Ansa]]. Per l'Ansa fu corrispondente e responsabile per [[Puglia]] e [[Basilicata]]).
 
Nel [[1963]], successivamente all'istituzione dell'[[Ordine dei giornalistiGiornalisti]], è stato presidente interreggionale per quasi vent'anni.<ref>{{Cita web|url=http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2008/08/14/morto-bari-il-giornalista-oronzo-valentini.html|editore=repubblica.it}}</ref>
Dal [[1962]] al [[1979]] fu direttore della [[Gazzetta del Mezzogiorno]]. Ad oggi è il giornalista che ha diretto il quotidiano più a lungo.
 
== Note ==
Nel [[1963]], successivamente all'istituzione dell'[[Ordine dei giornalisti]], è stato presidente interreggionale per quasi vent'anni.
<references/>
 
{{Portale|biografie}}
78

contributi