Differenze tra le versioni di "Editrice Cenisio"

m
(fix wlink)
|fondatori=
|sede=Milano
|persone_chiave= 
*Carla Arcaini, direttore
|industria=editoria
L''''Editrice Cenisio''' è stata una [[casa editrice]] [[italia]]na attiva tra gli [[anni 1960|anni sessanta]] e [[anni 1990|novanta]].
 
È stata licenziataria per l'Italia degli albi a [[Fumetto|fumetti]] di [[Tarzan]], oltre che di [[Gatto Silvestro]] ed altri personaggi [[Warner Bros.]].
 
Nel [[1975]] ottenne da [[DC Comics]] i diritti per i suoi personaggi, precedentemente detenuti da [[Williams Inteuropa|Williams]], pubblicando due collane dedicate a [[Batman]] e [[Superman]], cui seguirono quelle dedicate a [[Flash (DC Comics)|Flash]] (30 albi da giugno [[1978]])<ref name=glamazonia>{{cita web|autore=Rino Monreale e Marcello Vaccari|url=http://www.glamazonia.it/old/articoli/flash/flashtestate.htm|titolo= Flash - Le testate|editore=Glamazonia.it|accesso=31 agosto 2011}}</ref>, alla [[Legione dei Supereroi]] (da aprile [[1979]]), a [[Wonder Woman]] e al [[Sergente Rock]].
 
Chiuse la pubblicazione di queste collane nei primi anni ottanta (l'ultima collana DC a chiudere fu ''Superman'', nel [[1984]])<ref>{{cita web|autore=Paolo Ottolina|url=http://www.ubcfumetti.com/enciclopedia/superman/ |titolo=Superman - Guida alla lettura|editore=UBCfumetti.com|accesso=31 agosto 2011}}</ref>. I diritti DC passarono poi in mano ad altri editori, come [[Rizzoli]] e la [[Play Press]], mentre Tarzan (di cui la Cenisio pubblicò i fumetti fino all'inizio degli anni Ottanta) non venne più pubblicato in Italia fino al [[2003]]<ref>{{cita web|autore=Francesco Farru|url=http://www.comicus.it/sfoglia-tutti-i-blog/item/46510-tarzan-1|titolo=Tarzan 1|editore=ComicUS.it|data = 26 novembre 2003|accesso=31 agosto 2011}}</ref>.
 
L'Editrice Cenisio proseguì nella pubblicazione delle sue collane umoristiche (principalmente quelle dedicate ai personaggi della [[Warner Bros.]], ma anche [[La Pantera Rosa]]) fino ai primi anni novanta.
 
Pubblicò, dall'[[agosto]] [[1977]] al [[maggio]] 1977, anche il trimestrale delle avventure di Danny Wilde e Brett Sinclair, con la medesima denominazione della fortunata serie TV ''[[Attenti a quei due (serie televisiva)|Attenti a quei due]]'', con [[Tony Curtis]] e [[Roger Moore]].
2 808 163

contributi