Differenze tra le versioni di "M36 (astronomia)"

1 827 byte aggiunti ,  6 anni fa
nessun oggetto della modifica
m (migrazione di 41 interwiki links su Wikidata - d:q13738)
| dimensioni_al = 14
| v_hb =
| eta = 20-25 milioni di anni
| note = -
| nomi = [[New General Catalogue|NGC]] 1960, [[Catalogo Collinder|Cr]] 71, [[Catalogo Melotte|Mel]] 37, Lund 191, h 358, GC 1166, OCL 445 }}
 
==Caratteristiche==
M36 si trova ad una distanza di circa 4.1004100 [[anno luce|anni luce]] dalla [[Terra]], nel [[Braccio di Perseo]], quello subito più esterno al [[Braccio di Orione|nostro]]; con un diametro apparente di 12', corrisponde ad un diametro reale di circa 14 anni luce.
 
M36 è anche uno degli ammassi più giovani, con un'età stimata di 20-25 milioni di anni: non contiene infatti alcuna [[gigante rossa]], al contrario dei due ammassi vicini M37 ed M38;. leLe componenti più brillanti sono di ottava [[magnitudine apparente|magnitudine]], fra cui spicca una [[gigante blu]] di magnitudine 8,3, di [[classe spettrale]] B3;<ref name="M36"/> di fatto M36 costituisce il centro del sottogruppo più vicino dell'[[associazione OB|associazione stellare]] [[Auriga OB1]].<ref name="Tovmasyan1994">{{cita pubblicazione|autore=Tovmasyan, H. M.; Ovanesyan, R. Kh.; Epremyan, R. A.; Huguenin, D.; Tovmasyan, H. M.|titolo=The distribution of OB stars in the directions of the stellar associations AUR OB 1 and 2|url=http://adsabs.harvard.edu/abs/1994MNRAS.266..337T|rivista=Monthly Notices of the Royal Astronomical Society|volume=266|pagine=337|anno=1994|mese=gennaio|accesso=4 maggio 2013}}</ref> Il numero delle componenti reali dell'ammasso sarebbe circa 60 e secondo i risultati di un'analisi spettrografica avrebbero una rapida [[velocità di rotazione]]; come altri ammassi aperti, anche questo mostra evidenti segni di [[segregazione di massa]]. L'ammasso tende ad avvicinarsi a noi alla velocità di 5 [[chilometro al secondo|km/s]].<ref name="M36">{{cita web|titolo=Messier 36|url=http://www.seds.org/Messier/m/m036.html|accesso=8 novembre 2008}}</ref>
 
M36 è molto simile all'ammasso delle [[Pleiadi (astronomia)|Pleiadi]] (M45), e se questi fossero alla stessa distanza dalla [[Terra]] avrebbero una [[magnitudine apparente|magnitudine]] simile. La sua luminosità totale è paragonabile a quella di circa 5.000 Soli.<ref name="NuOr" />
 
Si è ipotizzato che una delle stelle OB più massicce di M36 sia esplosa come [[supernova]] circa 40.000 anni fa, dopo essere stata espulsa dall'ammasso, generando l'esteso [[resto di supernova]] noto come [[Simeis 147]], visibile più a sud, fra [[Toro (costellazione)|Toro]] e Auriga; sebbene la distanza di quest'oggetto sia stata tradizionalmente indicata come pari a 800&nbsp;parsec,<ref name="Blitz1982">{{cita pubblicazione|autore=Blitz, L.; Fich, M.; Stark, A. A.|titolo=Catalog of CO radial velocities toward galactic H II regions|url=http://adsabs.harvard.edu/abs/1982ApJS...49..183B|rivista=Astrophysical Journal Supplement Series|volume=49|pagine=183-206|anno=1982|mese=giugno|doi=10.1086/190795|accesso=4 maggio 2013}}</ref> gli studi più recenti tendono a riportare una distanza di 1470&nbsp;parsec, compatibile con M36, suggerendo quindi una certa affinità.<ref name="Ng2007">{{cita pubblicazione|autore=Ng, C.-Y.; Romani, Roger W.; Brisken, Walter F.; Chatterjee, Shami; Kramer, Michael|titolo=The Origin and Motion of PSR J0538+2817 in S147|url=http://adsabs.harvard.edu/abs/2007ApJ...654..487N|rivista=The Astrophysical Journal|volume=654|numero=1|pagine=487-493|anno=2007|mese=gennaio|doi=10.1086/510576|accesso=4 maggio 2013}}</ref>
 
==Note==