Differenze tra le versioni di "Controllo deadbeat"

È quindi possibile suddividere la progettazione in più fasi distinte, ognuna di esse imporrà delle specifiche via via più stringenti sulla forma che il regolatore dovrà avere.
====Raggiungimento del valore finale in tempo minimo====
Affinché l'uscita raggiunga il valore finale in un numero limitato di passi, si impone che la funzione di trasferimento del sistema in anello chiuso sia del tipo <math>G_m(z)=a_0+a_1z^{-1}+...+a_Nz^{-N}</math> dove, affinché il ritardo del sistema in anello chiuso non sia inferiore a quello del sistema in anello aperto, dev'essere <math>N\ge n</math> se n è il grado del polinomio caratteristico del plant.
 
Si noti come il regolatore possegga la dinamica inversa del plant. Benché da un punto di vista matematico ciò sia sempre possibile, da un punto di vista pratico devono essere rispettate una serie di condizioni che si assicurano che il sistema in anello chiuso sia stabile e che il controllore sia causale.