Differenze tra le versioni di "Stile severo"

(→‎Le opere: + link)
 
==Le opere==
Per quanto riguarda la figura isolata il passaggio dall'età arcaica all'età severa appare evidente in opere come la ''kòre di Euthydikos'', il cosiddetto ''Efebo biondo'' (490 a.C. ca., marmo, h 24,5 cm, Museo dell'Acropoli di Atene) e l’''Efebo'' attribuito aalla bottega di [[Crizio]]. Nell'ambito della scultura architettonica la transizione appare nel [[frontoni di Egina|frontone orientale del tempio di Afaia a Egina]].
 
È a partire dall'epoca dello stile severo che le testimonianze letterarie relative agli scultori greci si infittiscono; gli scrittori di età ellenistica riconobbero nei maestri di questo periodo le premesse ai problemi condotti alle ultime conseguenze nell'epoca successiva. Ci sono giunti i nomi di [[Onata di Egina]], [[Calamide]], [[Pitagora di Reggio]] e [[Mirone]], ma solo per quest'ultimo le attività di ricostruzione e attribuzione possono dirsi sicure. Restano, come in epoca arcaica e come non sarà più in seguito, a causa della predominanza ateniese, grandi aree di distinzione regionale che offrono possibilità di sistemazione critica.
 
<gallery>
immagine:ACMA 698 Kritios boy 2.JPG|''[[Efebo di Kritios]]'' (480 a.C. circa), Atene, Museo dell'Acropoli 698.
immagine:Chatsworth Head BM GR1958.4-18.1.jpg|''Apollo Chatsworth'' (460 a.C. circa), Londra, British Museum.
File:Afrodite sosandra, pd-old.jpg|''[[Afrodite Sosandra]]'' (copia romana del II secolo da un originale bronzeo del 460 a.C.), Napoli, Museo archeologico nazionale.
File:Particular of the Zeus' temple, frontone est, Olimpia.jpg|Particolare del [[frontoni del tempio di Zeus a Olimpia|frontone est del tempio di Zeus a Olimpia]] (471-456 a.C.).
File:Mirone, athena e marsia, copia romana di originale greco del 450 ac. circa.JPG|Da Mirone, ''[[Athena e Marsia]]'' (copia romana da un originale del 450 a.C.), Roma, Musei Vaticani.
</gallery>