Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
}}
 
'''''Factory Girl''''' è un [[film]] del [[2006]] diretto da [[George Hickenlooper]]. Il regista ha scandagliato un ricco materiale di archivio per raccontare l'ascesa e il declino di una donna simbolo della contro-cultura americana.
 
RaccontaIl film racconta la vita di [[Edie Sedgwick]], [[Icona (società)|icona]] [[cultura di massa|pop]] degli [[anni 1960|anni sessanta]], dal successo dopo l'incontro con [[Andy Warhol]] fino al declino e alla morte avvenuta nel [[1971]].
Giunta a New York intorno alla metà degli anni '60, Edie viene risucchiata dalla fabbrica creativa di Warhol senza riuscire a trovare un giusto equilibrio tra il mondo effimero di Warhol e quello impegnato di [[Bob Dylan]].
 
== Accoglienza ==
 
{{Citazione necessaria|La pellicola ha suscitato non poche polemiche, in primis da parte dei cantautori [[Lou Reed]] e [[Bob Dylan]]. Soprattutto Dylan si è infuriato a causa del ruolo di [[Hayden Christensen]] (che ricorda molto Dylan) perché secondo Dylan nel film sembra sia la causa del [[suicidio]] di Edie, ma vedendo la pellicola sembra invece che Dylan voglia salvare a tutti i costi Edie da Warhol. Reed ha espresso pareri poco lusinghieri sulla sceneggiatura.
A causa di queste polemiche, in cui Dylan ha fatto di tutto per togliere ogni riferimento alla sua persona, il film ha avuto numerosi problemi di produzione: realizzato nel [[2006]] è uscito nelle sale italiane nel [[novembre]] del [[2007]].}}
109 614

contributi