Libero (pallavolo): differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
mNessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
È, in ordine cronologico, l'ultimo ruolo introdotto dalla [[Fédération Internationale de Volleyball|FIVB]] nel [[1997]] (in [[Italia]] la [[Federazione Italiana Pallavolo|FIPAV]] l'ha introdotto l'anno successivo). Il termine è invariabile in tutte le altre lingue.
 
Essendo sottoposto a regole particolari, che lo distinguono dagli altri giocatori, indossa una maglia di colore diverso da quelle dei suoi compagni di squadra, in modo da essere sempre riconoscibile<ref>[http://www.csi-net.it/Documenti/_494619561.pdf Regolamento Tecnico Pallavolo], Regola 19.2 (dal sito del [[Centro Sportivo Italiano]])</ref>.
 
Il libero ha la caratteristica di giocare solo in seconda linea (zone 1, 6 e 5) al posto di uno dei giocatori di seconda linea ed è quindi specializzato nei fondamentali di ricezione e difesa: le limitazioni sul suo gioco di fatto lo escludono dalla possibilità di svolgere tutti gli altri fondamentali. Pertanto:
Utente anonimo