Mercato del lavoro: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
m (Annullate le modifiche di 188.14.234.239 (discussione), riportata alla versione precedente di Addbot)
Nessun oggetto della modifica
Il mercato del lavoro è il luogo in cui si incontra la domanda di lavoro e l'offerta di lavoro. La domanda di lavoro è determinata delle imprese che necessitano di lavoratori e sono disponibili ad assumerli riconoscendo loro un salario o uno stipendio. L'offerta di lavoro, invece, è determinata dagli stessi lavoratori che sono disposti ad offrire le proprie prestazioni lavorative in cambio di una retribuzione economica. Il mercato del lavoro è suddiviso in:
Il concetto di '''mercato del lavoro''' è utilizzato di norma per indicare l'insieme dei meccanismi che regolano l'incontro tra i [[lavoro|posti di lavoro]] vacanti e le persone in cerca di [[occupazione]] e che sottostanno alla formazione dei [[salario|salari]] pagati dalle [[impresa|imprese]] ai [[lavoratore|lavoratori]].
 
Mercato del lavoro privato. Il mercato del lavoro privato è caratterizzato dal lato della domanda di lavoro dalla presenza delle imprese private. Per essere assunti i lavoratori rispondono agli annunci di ricerca di lavoro, partecipano alle selezioni o inviano una domanda diretta e un curriculum vitae all'azienda Il contratto tra il candidato lavoratore e l'impresa può essere intermediato anche dai centri per l'impiego o dalle agenzie interinali.
Mercato del lavoro pubblico. Il mercato del lavoro pubblico è caratterizzato dal lato della domanda di lavoro dalla presenza dello Stato, della Pubblica Amministrazione e di enti pubblici o territoriali dello Stato (es. Regione, Provincia, Comune ). Per essere assunti i lavoratori debbono superare un concorso pubblico per titoli e per esami.
Sia il mercato del lavoro privato che il lavoro del mercato pubblico sono accomunate dalla medesima offerta di lavoro. I lavoratori in possesso dei requisiti richiesti dalla posizione lavorativa possono rispondere alla domanda di lavoro sia nel settore privato che nel settore pubblico.
 
Oggetto di studio multidisciplinare, il mercato del lavoro può essere considerato sia da un punto di vista [[economia|economico]] che da un punto di vista [[sociologia|sociologico]]. Il primo approccio si basa prevalentemente sull'analisi del meccanismo di mercato di domanda/offerta che regola lo scambio di lavoro in maniera sostanzialmente analogo a qualsiasi altra merce; l'approccio sociologico, invece, si focalizza sui meccanismi istituzionali che regolano lo scambio di lavoro in contesti storico-geografici specifici.
Utente anonimo