Apri il menu principale

Modifiche

 
La situazione, tuttavia, mutò ancora nel [[1442]] quando, per questioni di franchigie, il feudo gavese venne attaccato dalle truppe viscontee e, paradossalmente, Battista Fregoso trovò l'aiuto dal fratello Tomaso e dei suoi soldati genovesi. Definitivamente riconciliato con il fratello-doge, morì il [[20 giugno]] del 1442 a Genova. Per i suoi funerali saranno spese dal doge Tomaso Fregoso ingenti somme tanto da far scalpore tra la popolazione genovese compromettendo quasi il dogato. La salma fu tumulata nella [[Chiesa di San Francesco di Castelletto|chiesa di San Francesco]] a [[Castelletto (quartiere di Genova)|Castelletto]].
 
== Vita privata ==
Battista Fregoso si sposò due volte: il primo matrimonio con Violante Spinola (figlia di Opicino Spinola) e il secondo con Ilaria Guinigi (figlia del signore di Lucca [[Paolo Guinigi]]). Ebbe numerosi figli quali [[Paolo di Campofregoso|Paolo Fregoso]] (cardinale e doge), [[Pietro II Fregoso]] (doge), Agostino, Domenico, Tommaso, Pandolfo, Clemenza, Teodora e Battistina.
 
== Bibliografia ==
101 547

contributi