Differenze tra le versioni di "Thiobacillus"

Sistema tag errato o superfluo, replaced: → (3), .I → . I using AWB
(Sistema tag errato o superfluo, replaced: → (3), .I → . I using AWB)
I '''''Thiobacillus''''' sono un genere appartenente alla famiglia delle [[Hydrogenophilaceae]] e, come tutti i [[Proteobacteria|proteobatteri]], sono [[batteri Gram-negativi|Gram-negativi]].<br />
I batteri thiobacillus sono in genere piccole cellule bastoncellari, dotate di un unico flagello che ne permette la mobilità es. Thiobacillus denitrificans) ma possono essere anche filamentosi (Thiobacillus ferrooxidans).<br />
Sono batteri [[chemioautotrofi]] che ricavano il carbonio da CO<sub>2</sub>.<br />
La principale caratteristica di questo gruppo di batteri è quella di ossidare lo zolfo inorganico ottenendo energia per il loro metabolismo.<br />
Nel metabolismo energetico del Thiobacillus i donatori di elettroni (fonte di energia) sono lo zolfo elementare (S), l'acido solfidrico (H<sub>2</sub>S) e il tiosolfato (S<sub>2</sub>O<sub>3</sub><sup>2-</sup>), l'accettore di elettroni è l'ossigeno (il ''Thiobacillus denetrificans'' può usare anche NO<sub>3</sub>) mentre il sottoprodotto del metabolismo sono lo zolfo elementare e il solfato(SO<sub>4</sub><sup>2-</sup>) secondo reazioni tipo:
I ''Thiobacillus'' sono utilizzati nel controllo dei [[parassiti]], come quelli nelle [[patate]].<br />
Se l'area interessata è trattata con lo [[zolfo]], le specie di ''Thiobacillus'' [[Ossidazione|ossidano]] lo zolfo in [[acido solforico]], [[Sostanza pura|sostanza]] che distrugge i parassiti. <br />
Tuttavia, questi batteri possono contribuire alla formazione di [[piogge acide]] attraverso l'ossidazione del [[biossido di zolfo]] ad acido solforico.<br />
 
Sono presenti in acque marine, nel fango marino, nel suolo, nell’acqua dolce, nelle acque di rifiuto, nelle sorgenti sulfuree.
=== Thiobacillus ferrooxidans ===
Il ''Thiobacillus ferrooxidans'' è un batterio filamentoso di natura aerobica e vive in un range di [[Ph]] compreso tra 1, 5 e 5 (batteri acidofili) .<br />
Il Thiobacillus ferrooxidans ottiene la sua energia sia dall'ossidazione dei composti ridotti dello zolfo (batterio solfossidante) che del ferro ferroso (batterio ferrossidante) in accorod con la seguente reazione tipo:<br />
* FeSO<sub>4</sub> +3O<sub>2</sub> + 6H<sub>2</sub>O → 4Fe<sub>2</sub>(SO<sub>4</sub>)<sub>3</sub> + 4Fe(OH)<sub>3</sub>
In acqua lo ione ferrico Fe<sup>3+</sup> forma un composto altamente insolubile, l'idrossido di ferro Fe(OH)<sub>3</sub> che precipita.<br />
Pertanto il T. ferrooxidans può causare fenomeni di [[biocorrosione]] nei materiali ferrosi.<br />
Il Thiobacillus ferrooxidans per le sue caratteristiche è il microorganismo più impiegato nella bioestrazione dei metalli poiché solubilizza i minerali favorendone l'estrazione.<br />
Questa tecnica mineraria è denominata ''biolisciviazione'' nella quale i metalli sono estratti dai loro minerali attraverso l'ossidazione ed i batteri vengono utilizzati come [[catalizzatori]].
Il suo habitat sono le acque acide ferruginose.
 
Il Thiobacillus ossidando i composti ossidati dello zolfo determina la formazioni di prodotti acidi che possono avere effetti negativi sull'ambiente e sui manufatti tra i quali i più seri sono:
* acidificazione del suolo;
* corrosione di strutture in calcestruzzo armato e in acciaio. Il Thiobacillus ferrooxidans è causa anche della biocorrosione dei materiali ferrosi.
 
==Note==
* [[Durabilità]]
* [[ciclo dello zolfo]]
 
 
 
[[Categoria:Hydrogenophilales]]