Apri il menu principale

Modifiche

m
Correggo unità di misura
 
==Storia==
Nel XVIII° secolo [[William Penn]], fondatore della [[Provincia della Pennsylvania]], negoziò con la tribù indiana dei Lenape la possibilità di posizionare degli insediamenti di coloni bianchi tra il fiume [[Delaware (fiume)|Delaware]] e il Susquehanna. Con la successiva scoperta di miniere di [[antracite]] presso le montagne che circondano le zone più alte del suo corso, il Susquehanna divenne una importante via commerciale.
 
Nel 1790, il colonnello [[Timothy Matlack]], [[Samuel Maclay]] e [[John Adlum]] vennero incaricati dal Supremo Consiglio Esecutivo del Commonwealth della Pennsylvania di sorvegliare il fiume e individuare una rotta di passaggio per connettere il West Susquehanna con le acque dell'[[Allegheny (fiume)|Allegheny]]. Nel 1792, si utilizzò il canale denominato ''Union Canal'' per collegare il Susquehanna e il Delaware attraverso i [[torrenti]] Swatara Creek e Tulpehocken Creek. Nel XIX° secolo, molti centri industriali si svilupparono lungo il fiume.
 
Nel 1779 il generale [[James Clinton]] guidò una spedizione lungo il Susquehanna dopo aver reso navigabile la porzione nord del fiume grazie a una diga edificata presso [[Otsego Lake (New York)|Otsego Lake]]. Clinton unì poi le sue truppe con quelle del generale [[John Sullivan]] ad [[Athens (township, Contea di Bradford)|Athens]]: insieme, il 29 agosto, marciarono contro i [[Lealisti (rivoluzione americana)|lealisti]] e contro alcune tribù indiane, che sconfissero nella [[Battaglia di Newton]] (lo scontro ebbe luogo dove oggi sorge la cittadina di [[Elmira (New York)|Elmira]]). Questo evento è ricordato nei libri di storia come la "[[Spedizione di Sullivan]]".
La presenza di numerose [[rapide]] obbligava inoltre le imbarcazioni commerciali a navigare sempre e solo a favore della corrente. Tale condizione portò alla costruzione di due sistemi di [[Canale artificiale|canali artificiali]] (il ''Conowingo Canal'' e il ''Port Deposit Canal'', entrambi completati nel 1802). I nuovi canali resero necessarie anche nuove dighe e bacini di navigazione. Con il progresso industriale i [[ponte|ponti]] rimpiazzarono i traghetti e le [[ferrovie]] sostituirono i canali, tuttavia le vestigia di questi corsi artificiali sono ancora oggi visibili.
 
Oggi si contano oltre duecento ponti lungo il Susquehanna. Il più noto di questi è il ''Rockville Bridge'', che collega [[Harrisburg (Pennsylvania)|Harrisburg]] con [[Marysville (Pennsylvania)|Marysville]]. Quando venne innalzato, all'inizio del XX° secolo, era il più lungo [[ponte ad arco]] del mondo costruito in [[Scalpellino|pietra lavorata]].
 
Nella località di [[Millersburg (Pennsylvania)|Millersburg]] si trova l'ultimo traghetto funzionante, anche se si tratta solo di un'attrazione turistica stagionale.
15 618

contributi