Musta'liani: differenze tra le versioni

m
nessun oggetto della modifica
(Nuova pagina: La corrente dei '''musta'liani''' (in {{arabo|مستعلي)|mustaʿlī}} costituì una branca dell'Ismailismo fatimide. I musta'liani riconoscevano al-Musta'l...)
 
mNessun oggetto della modifica
La corrente dei '''musta'liani''' o '''musta'li''' (in {{arabo|مستعلي)|mustaʿlī}} costituìha costituito una branca dell'[[Ismailismo]] [[fatimide]]. I musta'liani riconoscevano [[al-Musta'li|al-Mustaʿlī]] come il nono [[Imam fatimide]] e il 19° Imam del movimento [[Fatimidi|fatimide]] eil legittimo successore di suo padre [[al-Mustansir bi-llah]]. ''A contrario'', i [[Nizariti]] (oggi rappresentati dall'[[Aga Khan]]) sostenevano fin da allora suo fratello maggiore, [[Nizar ibn al-Mustansir|Nizâr]].
 
I musta'liani riconoscevano [[al-Musta'li|al-Mustaʿlī]] come il nono [[Imam fatimide]] e il 19° Imam del movimento [[Fatimidi|fatimide]] e il legittimo successore di suo padre [[al-Mustansir bi-llah]]. ''A contrario'', i [[Nizariti]] (oggi rappresentati dall'[[Aga Khan]]) sostenevano fin da allora suo fratello maggiore, [[Nizar ibn al-Mustansir|Nizâr]].
Il mancato riconoscimento di [[Abul l-Qasim Tayyib|Abû al-Qâsim al-Tayyib]] (nel 1130) come 21° [[Imam fatimide]] dette vita a due correnti: i Ṭayyibī e gli Ḥāfiẓī. La Ḥāfiẓiyya non sopravvisse alla caduta della dinastia fatimide e oggi solo la corrente della Ṭayyibiyya rappresenta i musta'liani, anche se ha assunto la denominazione di [[Dawudi Bohora]].
 
Il mancato riconoscimento di [[AbulAbu l-Qasim Tayyib|Abû all-Qâsim al-Tayyib]] (nel 1130) come 21° [[Imam fatimide]] dette vita a due correnti: i Ṭayyibī e gli Ḥāfiẓī. La Ḥāfiẓiyya non sopravvisse alla caduta della dinastia fatimide e oggi solo la corrente della Ṭayyibiyya rappresenta i musta'liani, anche se ha assunto la denominazione di [[Dawudi Bohora]].
 
{{Portale|Islam}}
127 506

contributi