Roma Capitale: differenze tra le versioni

m
Bot: overlinking giorni e mesi dell'anno e modifiche minori
m (Bot: overlinking giorni e mesi dell'anno e modifiche minori)
{{quote|Roma è la capitale della Repubblica. La legge dello Stato disciplina il suo ordinamento.|[[Costituzione della Repubblica Italiana]], art. 114, c. 3}}
 
'''Roma Capitale''' è un [[comune|comune speciale]]<ref>{{cita web|url=http://www.comune.roma.it/wps/portal/pcr?contentId=NEW108035&jp_pagecode=newsview.wp&ahew=contentId:jp_pagecode|titolo=Roma è Capitale: da "Comune" a ente speciale|accesso=17 settembre 2010}}</ref>, dotato di particolare autonomia, entrato in vigore il [[3 ottobre]] [[2010]]<ref>Data di entrata in vigore del decreto legislativo attuativo.</ref>, che amministra il territorio comunale di [[Roma]].
 
Nasce in seguito alla [[Costituzione_italiana#La_riforma_costituzionale_del_2001_confermata_dal_referendum_del_7_ottobre_2001|riforma del titolo V parte II della Costituzione italiana]] del [[2001]], garantendo alla città una maggiore autonomia nella gestione del proprio territorio. La norma attuativa è del [[2009]].
Con la legge sul [[federalismo fiscale]], approvata nel [[2009]], che peraltro avvia transitoriamente l'istituzione dell'ente, Roma potrà beneficiare di una maggiore gestione amministrativa e competenze sul territorio.
 
Il [[26 luglio]] [[2010]] la [[provincia di Roma]] ha espresso parere favorevole al decreto che dispone la creazione del nuovo ente, che ha preso il posto del comune e avrà un proprio statuto<ref>{{cita news|url=http://www.sviluppo.lazio.it/Archivio/11/27_luglio_2010.pdf|titolo=La Provincia approva all'unanimità il decreto su Roma Capitale|accesso=3 agosto 2010}} {{pdf}}</ref>.
 
Il consiglio dei ministri, nella seduta del [[17 settembre]] [[2010]], ha approvato ''un decreto legislativo che, in attesa dell'attuazione della disciplina delle città metropolitane, detta norme transitorie per Roma capitale''<ref>{{cita news|url=http://roma.repubblica.it/cronaca/2010/09/17/news/roma_capitale-7161879/|titolo=Roma Capitale, approvato il decreto|accesso=17 settembre 2010}}</ref>. Il decreto legislativo 17 settembre 2010, n. 156, pubblicato nella [[Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana|Gazzetta Ufficiale]] n. 219 del [[18 settembre]] [[2010]], è entrato in vigore il [[3 ottobre]] [[2010]]<ref>{{cita web|url=http://www.gazzettaufficiale.it/guridb/dispatcher?service=10&datagu=2010-09-18&task=dettaglio&elementiperpagina=50&redaz=010G0178&paginadamostrare=1&tmstp=1285001960720|titolo=Decreto legislativo 17 settembre 2010, n. 156|accesso=20 settembre 2010}}</ref>.
 
==Funzioni di Roma Capitale==
[[File:Altare della Patria, Roma - main fc05.jpg|250px|thumb|right|Decorazioni floreali in [[piazza Venezia]] per celebrare la nuova istituzione capitolina]]
Roma Capitale è un ente territoriale di 1.285,31&nbsp;km²; disporrà di autonomia statutaria, amministrativa e finanziaria nei limiti stabiliti dalla Costituzione e dai principi della legislazione statale. L'ordinamento di Roma Capitale è diretto a garantire il miglior assetto delle funzioni che Roma è chiamata a svolgere quale sede degli organi costituzionali, nonché delle rappresentanze diplomatiche degli Stati esteri, ivi presenti presso la Repubblica italiana, presso lo Stato della [[Città del Vaticano]] e presso le istituzioni internazionali.
 
Roma Capitale disporrà di tutte le funzioni amministrative appartenute al Comune di Roma, di quelle previste per una normale [[città metropolitana]], e anche delle seguenti:
 
== Organi di governo ==
[[ImmagineFile:Piazza del Campidoglio.jpg|thumb|right|250px|Piazza del [[Campidoglio]], sede dell'assemblea e della giunta capitolina]]
Sono organi di governo di Roma Capitale<ref>{{cita web|url=http://www.gazzettaufficiale.it/guridb/dispatcher?service=10&datagu=2010-09-18&task=dettaglio&elementiperpagina=50&redaz=010G0178&paginadamostrare=1&tmstp=1284849907497|titolo=Decreto legislativo 17 settembre 2010, n. 156; art. 2|accesso=19 settembre 2010}}</ref>:
*l'[[consiglio comunale|assemblea capitolina]] (composta da 48 consiglieri<ref>Attualmente sono 60; saranno ridotti a 48 dopo l'elezione dell'assemblea capitolina successiva all'entrata in vigore del decreto.</ref>);
== Statuto ==
Il 7 marzo 2013, l'assemblea capitolina ha approvato lo statuto di Roma Capitale, pubblicato un mese dopo in [[Gazzetta Ufficiale]].<ref>http://www.comune.roma.it/wps/portal/pcr?contentId=NEW437193&jp_pagecode=newsview.wp&ahew=contentId:jp_pagecode</ref>. Esso prevede, tra l'altro, nuovi poteri per sindaco e giunta, la riduzione dei membri dell'Assemblea da 60 a 48, quota rosa di un terzo per la giunta comunale e quelle municipali, riduzione dei Municipi da 19 a 15, rafforzamento delle relazioni tra la capitale e il Vaticano.
[[File:2june 2007 577.jpg|thumb|250px|right|Sfilata dei motociclisti della Polizia municipale di [[Roma]], attuale Polizia Roma Capitale<ref>Denominazione modificata con deliberazione della giunta capitolina n. 91 dell’1/4/2011.
La deliberazione G.C. 91/11 ha approvato, in base alla legge n. 42 del 5/5/2009, il cambiamento di denominazione del Corpo di Polizia Municipale di Roma in Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale, mantenendone inalterate tutte le attribuzioni.</ref>]]
 
3 296 312

contributi