Differenze tra le versioni di "Plastificazione"

nessun oggetto della modifica
m (migrazione di 17 interwiki links su Wikidata - d:q137849)
La '''plastificazione''' è un processo durante il quale una [[materie plastiche|materia plastica]] viene adattata ad un oggetto per ricoprirlo.
 
==Plastificazione mediante [[trafila]]==
 
In questo processo il materiale termoplastico viene fornito ai trasformatori sotto forma di [[Granulo|granuli]]. Tali granuli vengono posti in una [[tramoggia]] (simile da un imbuto) che alimenta una camera cilindrica riscaldata esternamente entro cui ruota una [[Vite (meccanica)|vite]], dal profilo particolare che con la sua rotazione permette l'avanzamento dei granuli attraverso le varie zone riscaldate. La zona in cui i granuli entrano a contatto della vite di plastificazione viene spesso raffreddata con un collettore ad acqua per impedire che una eccessiva temperatura fonda immediatamente i granuli compromettendo l'avanzamento del materiale nel cilindro.
 
Nelle zone successive in cui i granuli sono sospinti la temperatura viene regolata su valori prossimi alla temperatura di plastificazione (temperatura in cui il materiale termoplastico si fonde). Ad esempio nel caso di un [[polipropilene]] che fonde a 240 °C se le zone di regolazione di temperatura sul cilindro sono 4, potranno venire impostate nell'ordine di avanzamento del granulo a 180 °C la prima, 200 °C la seconda 220 °C la terza e 240 °C l'ultima. I granuli procedendo all'interno del cilindro di plastificazione, spinti dalla rotazione della vite iniziano in processo di [[fusione (industria)|fusione]] controllata.
Utente anonimo