Letto di essiccamento: differenze tra le versioni

m
ortografia
m (Bot: Elimino tutti gli interlinks vedi Wikidata: D:Q3563517)
m (ortografia)
 
I '''letti di essiccamento''' rappresentano il metodo più comune (ma anche meno efficace) per la [[disidratazione dei fanghi]] e rappresentano il trattamento finale della linea fanghi di un [[impianto di depurazione]].<br />
I fanghi digeriti - provvenientiprovenienti dal fondo delle vasche di digestione o dagli stabilizzatori - sono ricchi di acqua: per rendere più economico e più facile il loro lo smaltimento è necessario ridurne il volume abbattendo il tenore di acqua.<br />
Per essiccare i fanghi, questi vengono convogliati verso vasche di [[calcestruzzo armato]] di forma rettangolare con pareti molto basse, della larghezza massima di 4 -6 m e di lunghezza variabile (lunghezza tipica 16-20 m).<br />
L'area del letto si calcola con un metodo empirico: nei climi freddi e umidi occorre 1 m<sup>2</sup> ogni 5 abitanti serviti in quelli caldi e aridi 1 m<sup>2</sup> ogni 20 abitanti.
450 992

contributi