Differenze tra le versioni di "Sonno"

4 byte aggiunti ,  8 anni fa
wikilink
(wikilink)
[[Tacuina sanitatis|tacuinum sanitatis]] casanatensis ([[XIV secolo]])]]
 
Il '''sonno''' è definito come uno stato di riposo contrapposto alla [[veglia]]. In realtà questa definizione, come altre definizioni che si possono trovare su vari dizionari (periodica sospensione dello stato di coscienza durante la quale l'[[organismo]] recupera [[energia]]; stato di riposo [[fisico]] e [[psiche|psichico]], caratterizzato dalla sospensione, completa o parziale, della [[Stato di coscienza|coscienza]] e della [[volontà]], dal rallentamento delle funzioni neurovegetative e dall'interruzione parziale dei [[rapporto sensomotorio|rapporti sensomotori]] del soggetto con l<nowiki>'</nowiki>[[ambiente (biologia)|ambiente]], indispensabile per il ristoro dell<nowiki>'</nowiki>[[organismo]]) non è completamente vera. Come la veglia, infatti, il sonno è un [[processo fisiologico]] attivo che coinvolge l'interazione di componenti multiple del [[sistema nervoso centrale]] ed [[sistema nervoso autonomo|autonomo]].
 
Infatti, benché il sonno sia rappresentato da un apparente stato di quiete, durante questo stato avvengono complessi cambiamenti a livello [[Cervello|cerebrale]] che non possono essere spiegati solo come un semplice stato di riposo fisico e psichico. Ad esempio, ci sono alcune [[Neurone|cellule cerebrali]] che in alcune fasi del sonno hanno una attività 5-10 volte maggiore rispetto alla veglia. Due caratteristiche fondamentali distinguono il sonno dallo stato di veglia: la prima è che il sonno erige una barriera [[percezione|percettiva]] fra [[mondo cosciente]] e mondo esterno, la seconda è che uno [[stimolo sensoriale]] (ad esempio un [[rumore (acustica)|rumore]] forte) può superare questa barriera e svegliare chi dorme. Un adeguato sonno è biologicamente imperativo ed appare necessario per sostenere la vita.
1 626

contributi