Differenze tra le versioni di "Vladimir Alekseevič Musin-Puškin"

m
Bot: i simboli corretti degli ordinali sono º e ª e modifiche minori
m (Bot: i simboli corretti degli ordinali sono º e ª e modifiche minori)
 
==Carriera==
Intraprese la carriera militare. Nel 1816 si arruolò nel reggimento di Borodino. Al tempo della [[Decabristi|rivolta Decembristi]] servì come capitano del [[reggimento Izmajlovskij]], era comandante aiutante della 1°ª armata di [[Fabian Vil'gel'movič Osten-Saken]] (Fabian Gottlieb von der Osten-Sacken). È stato membro della Società del Nord.
 
Nel 1826, per la comunicazione con i decabristi, è stato arrestato e incarcerato nella [[Fortezza di Pietro e Paolo|fortezza Pietro e Paolo]].
 
Nel 1829, è stato inviato nel [[Caucaso]]. A [[Novočerkassk]], incontrò [[Aleksandr Sergeevič Puškin|Aleksandr Puškin]], e insieme hanno viaggiato a [[Tiflis]]. Questo è menzionato più volte nell'opera "Viaggio in Erzerum".
 
==Matrimonio==
Nel 1827, mentre prestava servizio in [[Finlandia]], incontrò [[Emily Karlovna Stjernvall]]. Il matrimonio venne celebrato il 4 maggio 1828. Ebbero sei figli ma solo quattro raggiunsero l'età adulta:
 
* Aleksej Vladimirovič (1831-1889), sposò Ekaterina Alekseevna Musin-Puškin (1845—1923);
2 973 236

contributi