Differenze tra le versioni di "Silvae"

5 byte aggiunti ,  7 anni fa
vedi enciclopedia Treccani
m (ortografia)
(vedi enciclopedia Treccani)
 
===Stile===
Lo tile di Stazio è stato descritto come estremamente elaborato, ed è stato collegato ad uno specifico bilinguismo, nel cerchio culturale greco di Napoli. Gli esempi mitologici, le caratteristiche standard ([[topos (matematica)|topos]]), e l'elaborata descrizione aumentano le lodi alle vite dei suoi protettori ed ai loro possedimenti. Utilizza anche alcuni tipi standard di composizione retorica come fatto notare da [[MenanderMenandro Rhetordi Laodicea]], quali epithalamium, propempticon e genethliacon. Il suo utilizzo di oratori mitologici è stato interpretato in modo ambiguo, come metodo per adulare i suoi protettori e contemporaneamente per autoassolversi dalla responsabilità delle lodi sperticate.<ref>Coleman in Bailey, pg.13 ref.</ref> Molti studiosi hanno fatto notare la tensione tra il metodo frettoloso di composizione di Stazio e lo stile lucido dei suoi pezzi, ed hanno sottolineato l'utilizzo fatto dal poeta dell'arrangiamento dei libri e della scelta della metrica in modo da trasmettere sottili significati.<ref>Coleman in Bailey, pg.15</ref>
 
== Note ==
Utente anonimo