Differenze tra le versioni di "Adolf von Harnack"

m
Bot: overlinking giorni e mesi dell'anno e modifiche minori
m (Bot: Elimino interlinks)
m (Bot: overlinking giorni e mesi dell'anno e modifiche minori)
{{Luteranesimo}}
==La famiglia==
Harnack - figlio del teologo Theodosius Harnack, professore all'[[Università di Dorpat]] - sposò il [[27 dicembre]] [[1879]] a [[Lipsia]] Amalie Thiersch, ([[Erlangen]], [[31 agosto]] [[1858]] - [[Berlino]], [[28 dicembre]] [[1937]]), figlia di un notissimo professore di [[chirurgia]], il Dr. Karl Thiersch, a sua volta sposato con la figlia del famoso [[Chimica|chimico]] [[Justus von Liebig]] ([[1803]]-[[1873]]).
 
Gli Harnack ebbero cinque figli. Uno dei figli, [[Ernst von Harnack]] ([[1888]]-[[1945]]), si impegnò nella [[SPD]] e, per la sua partecipazione all'[[Complotto del 20 luglio|attentato del 20 luglio 1944]] contro [[Adolf Hitler]], fu [[Impiccagione|impiccato]].
 
==Biografia==
=== Origini ===
Harnack proveniva dal mondo del [[luteranesimo]] baltico. Suo padre era un credente rigoroso e austero, ricercatore su [[Martin Lutero]] all'[[Università di Dorpat]], dove Harnack stesso iniziò i propri studi per poi proseguirli e terminarli a [[Lipsia]].
 
===L'attività quale docente e le opere principali===
Al termine dell'[[Università di Lipsia|Università]], Harnack divenne, nel [[1874]], docente a Lipsia, dove assunse, grazie allo studio della teologia di [[Albrecht Ritschl]], una prospettiva critica nei confronti della [[storia dei dogmi]]. I suoi primi corsi sull'[[Apocalisse]] e sullo [[Gnosticismo]] suscitarono molta attenzione, tanto che, già nel [[1876]], fu nominato ''professor extraordinarius''. Peraltro, anche in seguito, quando insegnò all'[[Humboldt-Universität zu Berlin|Università Humboldt di Berlino]], le sue sedici lezioni su ''Das Wesen des Christentums'' ("L'essenza del cristianesimo"), erano seguite da più di seicento studenti di tutte le facoltà.
 
Nello stesso anno egli iniziò la pubblicazione, insieme a [[Oscar Leopold von Gebhardt]] e [[Theodor Zahn]], della ''Patrum apostolicorum opera'', opera dedicata ai [[Padri apostolici]].
 
===L'attività politica e pubblica===
Harnack stesso diventò un consulente politico con una moltitudine di contatti fino al [[Cancelliere del Reich|cancelliere]] [[Theobald von Bethmann-Hollweg]]. Harnack è presidente dell'associazione [[Società Kaiser Wilhelm|Kaiser-Wilhelm-Gesellschaft]]. Nel [[1890]] è membro dell'Accademia delle scienze. Nel periodo [[1905]]-[[1921]] direttore generale della Biblioteca di Stato di Berlino, allora Biblioteca reale e, dopo il 1918, Biblioteca di Stato prussiana. Per i propri meriti Harnack è perfino ammesso nella nobiltà prussiana, il [[22 marzo]] [[1914]], con diploma del successivo [[9 giugno]].
 
In politica Harnack, pur opponendosi alla [[Autoritarismo|cultura autoritaria]] dell'[[Impero tedesco]] di [[Guglielmo II di Germania|Guglielmo II]], persegue una linea di moderazione e di ricerca del consenso. Egli propugna la riforma sociale e quella della [[burocrazia]] statale e, in ogni caso, rigetta ogni forma di [[conflitto di classe]]. La sua impostazione è d'altronde [[Liberalismo|liberale]] e [[Borghesia|borghese]]. Egli sopravvaluterà le possibilità di trasformare l'Impero tedesco in una [[monarchia costituzionale]].
 
In politica estera, Harnack - sempre in un'ottica di moderazione ed equilibrio - si batté per un riavvicinamento fra [[Inghilterra]] e [[Germania]]; tuttavia – nella speranza di diffondere la cultura nazionale protestante ad est - sostenne inizialmente la partecipazione della Germania alla [[Prima guerra mondiale]]. Tale gesto di Harnack rappresenterà per altri teologi, come [[Karl Barth]], la motivazione più forte per rigettare la cosiddetta teologia liberale. La sua posizione si fece, in seguito, più dubbiosa, passando da una retorica aggressiva ad una sensazione di ormai prossima decadenza.
 
Harnack interpreta la sconfitta e la [[Rivoluzione di novembre]] del [[1918]] come un passaggio alla [[Democrazia]] e al [[Socialismo]]. Durante la [[Repubblica di Weimar]] egli – in contrasto con la linea quasi unanimemente antirepubblicana della maggioranza protestante – si impegnò, pur restando un repubblicano conservatore, per una democrazia sociale.
{{interprogetto|commons=Category:Adolf von Harnack}}
 
== Collegamenti esterni ==
* [http://www.treccani.it/enciclopedia/adolf-von-harnack/ Harnack ‹hàrnak›, Adolf von] la voce nella ''Enciclopedia Italiana'', edizione online, sito treccani.it. <small>URL visitato il 7/02/2012</small>
*{{de}} [http://www.dhm.de/lemo/html/biografien/HarnackAdolf/index.html Adolf von Harnack beim LeMO]
2 939 138

contributi