Apri il menu principale

Modifiche

m
 
== Biografia ==
Catherine Lucille Moore nacque a [[Indianapolis]], nello stato dell'[[Indiana]], da una famiglia di origini [[Irlanda|irlandese]], [[Scozia|scozzese]] e [[galles]]e, emigrata nel nord degli [[Stati Uniti d'America|Stati Uniti]]. In realtà sia la data di nascita sia quella di morte sono incerte.<ref name=date>Gli archivi anagrafici dello stato della [[California]] riportano come data di nascita il [[21 gennaio]] [[1911]] e come data di decesso il [[7 aprile]] [[1987]]. In un modulo della previdenza sociale compilato dall'autrice stessa, la data di nascita è tuttavia indicata nel [[24 gennaio]] 1911 e per questo motivo tale data è quella considerata più attendibile; inoltre un'altra fonte riporta come data del decesso il [[4 aprile]] 1987, piuttosto che il [[7 aprile]], per cui non si sa bene se vi siano stati errori di trascrizione negli archivi di stato oppure negli altri documenti.</ref>
 
Di salute cagionevole, la piccola Catherine fu costretta ad interrompere la scuola e a proseguire la sua istruzione in casa. Incuriosita dai [[mitologia greca|miti greci]] e dai romanzi di [[Edgar Rice Burroughs]] iniziò a scrivere, fin da bambina, storie che per protagonisti avevano eroi come [[Tarzan]], [[Lancillotto]] e [[Robin Hood]], [[cowboy]] e sovrani. Nel [[1931]] acquistò per la prima volta un numero della [[rivista pulp]] di fantascienza ''[[Amazing Stories]]''.
Fu proprio nel 1933 che la rivista ''[[Weird Tales]]'' pubblicò la sua primo opera: il racconto ''[[Shambleau#Shambleau|Shambleau]]''. Poiché all'epoca sarebbe risultato insolito che una donna scrivesse storie di fantascienza, l'autrice adottò una firma (C.L. Moore) in cui erano presenti solo le iniziali dei suoi due nomi ed è questa, ancora oggi, la sigla con cui è maggiormente riconosciuta la sua figura letteraria. In realtà, che C.L. Moore fosse una donna fu scoperto quasi subito da due ammiratori, Julius Schwartz e Mort Weisinger, che rivelarono questo fatto sulla rivista ''The Fantasy Fan'' già nel [[1934]]. Tuttavia, questo elemento rimase per lungo tempo sconosciuto sia al grande pubblico sia agli addetti ai lavori.
 
Nel [[1936]] lo scrittore californiano [[Henry Kuttner]] iniziò un rapporto epistolare con l'autrice, indirizzando la sua prima lettera a ''Mister C.L. Moore c/o Weird Tales''. Nel [[1938]] avvenne il loro primo incontro e il rapporto professionale si trasformò in legame amoroso. Moore e Kuttner si sposarono a [[New York]] il [[7 giugno]] [[1940]].
 
=== Gli anni della maturità ===
Nel [[1981]] partecipò come ospite d'onore alla 39<sup>a</sup> convention mondiale di fantascienza, dove fu insignita del [[World Fantasy Award]].
 
Ospedalizzata nel [[1984]], Catherine Lucille Moore morì di [[morbo di Alzheimer]] il [[4 aprile]] [[1987]].<ref name=date />
È stata inserita, nel [[1998]], nella [[Science Fiction and Fantasy Hall of Fame]].
 
2 762 029

contributi