Differenze tra le versioni di "Idroterapia"

Mi sembra abbastanza wikificata
m (Tolgo il parametro di {{Thesaurus BNCF}} per usarlo con Wikidata)
(Mi sembra abbastanza wikificata)
{{Disclaimer|alternative}}
{{W|medicina|febbraio 2013}}
L''''idroterapia''' è un termine che indica sistemi di [[cura]] basati sull'[[acqua]], anche se il successo della [[terapia]] non è necessariamente dovuto all'acqua in sé, ma ai risultati ottenibili mediante l'applicazione sul [[corpo umano]] di [[Stimolo|stimoli]]:
*''termici'' (caldo-freddo che si possono quindi ottenere anche con fieno, argilla o altro)
*''chimici'' grazie ai preparati che possono essere aggiunti all'acqua
 
Il termine ''idroterapia'' è normalmente riferito alle proprietà fisiche dell'acqua (naturale, termale o medicata), mentre
''[[balneoterapia]]'' si riferisce alla cura di affezioni reumatiche o cutanee per mezzo di immersione in acque minerali o [[stazione termale|termali]].
 
L'acqua possiede, una serie di proprietà chimico-fisiche (coefficiente di scambio termico molto maggiore dell'aria, capacità di assorbire il calore, eccetera) che ne fanno lo strumento più efficace all'applicazione di stimoli termici (questa è una delle ragioni per cui lo stimolo umido è più intenso di quello asciutto).
 
== L'Idroterapia nella storia moderna ==
[[Immagine:Cossila ex stabilimento idroterapico.jpg|thumb|left|L'ex stabilimento idroterapico di [[Cossila]] - fondato nel 1858 - nel 2012]]
La prima ripresa dell'idroterapia si ha con [[John Floyer]] (1649-1714 Inghilterra), [[Vincente Perez]] (Spagna), [[Friedrich Hoffmann]] (1660-1742 Germania), Von Hildebrandt (Vienna), R. Russell (Inghilterra) e [[Christoph Wilhelm Hufeland]] (1762-1836 Germania) con gli studi sulla [[talassoterapia]].
 
64 644

contributi