Differenze tra le versioni di "Giuseppe Palmieri (pittore)"

nessun oggetto della modifica
m (Bot: rimozione campi VIAF, LCCN migrati a Wikidata: d:Q3771139)
Lavorò intensamente per tutta la vita per mantenere la sua numerosa famiglia.
Morì il 18 maggio del 1740, a settantasei anni, e fu sepolto nella [[Carignano (quartiere di Genova)#La Chiesa di San Giacomo|chiesa di San Giacomo di Carignano]] a Genova.
In realtà la data della sua morte non è esatta: il suo biografo la scelse per enfatizzare la sua devozione verso l'ordine dei Cappuccini, per i quali lavorò spesso. l'atto di morte è stato ritrovato negli archivi della chiesa di Genova in centro.
 
==Opere==
* Dipinto raffigurante [[San Giuseppe (padre putativo di Gesù)|San Giuseppe]] nella [[Basilica di Santa Maria Assunta (Camogli)]]
* Dipinto raffigurante ''Estasi di Santa Maria Maddalena'' conservato nella [[Galleria dei dipinti antichi della Cassa di risparmio di Cesena]]
* Dipinto raffigurante ''San Pietro, San Nicola e Sant'Antonio da Padova'' nella chiesa di San martino di Murta (Genova)
* [[Affresco]] raffigurante il [[Giudizio Universale]] nella volta dell’Oratorio dell’Assunta, adiacente al [[Santuario di Nostra Signora Incoronata]] nel quartiere di [[Coronata (quartiere di Genova)|Coronata]] ([[Cornigliano|Genova-Cornigliano]]).
* Affreschi nell’[[abside]] della [[Basilica di Santa Maria delle Vigne]] (Genova)
Utente anonimo