Differenze tra le versioni di "Contea di Lodrone"

m
m (Fix link, riordino paragg.)
==Storia==
 
Le prime notizie documentate della Contea risalgono al [[27 agosto]] [[1185]], quando in seguito alla lotta fra le fazioni dei [[guelfi]] e dei [[ghibellini]] per il possesso del [[Trentino]], uscirono vincitori quest'ultimi, cosicché Enrico di [[Appiano]] della casa guelfa fu costretto a vendere al [[principe vescovo]] di [[Trento]], Alberto III di Madruzzo (1184 – 1188), tutti i beni che possedeva nelle Giudicarie ad eccezione dei feudi di cui aveva investito i suoi nobili vassalli e militi, Calapino di Lodrone, Gumpone di Madruzzo e Bozone di [[Stenico]].
Quattro anni dopo, la domenica del [[4 giugno]] [[1189]] a [[Storo]] nella chiesa di [[San Floriano]], sette illustri famiglie Storesi strinsero fra di loro un patto e giurarono solennemente di rispettarne i dettami ivi contenuti per appianare secondo diritto tutte le liti e le controversie che potevano insorgere negli anni a venire riguardo al possesso del castello di Lodrone e delle proprietà che Calapino aveva nella Pieve di [[Condino]] ed in quella della [[Valvestino]].
 
Nel 1456 [[Pietro Conte Lodron|Pietro Lodron]] diede origine al [[Lodron detti di Castellano e Castelnuovo|ramo lagarino dei Lodron]], che dominò sul [[Feudo di Castellano e Castelnuovo]] fino al 1703; sarà poi gestito dai Lodron giudicaresi fino al 1842.
 
In origine il campo d'azione dei Lodrone fu circoscritto al territorio compreso tra la sponda nord del [[lago d'Idro]] e la [[Pieve di Bono]], tra il Comune di [[Bagolino]] e la [[Val Vestino]]. Mantennero beni e giurisdizione anche nel Bresciano, a [[Salò]], a [[Concesio]], in [[Valle Camonica]] e perfino nel lontano [[Piemonte]] ad [[Acqui]] nel [[Monferrato]] con il [[feudo]] di [[Morsasco]] posseduto dal [[1530]] sino all'estinzione della linea di discendenza maschile avvenuta nel [[1599]].
 
Per tutto il Quattrocento furono risolutamente intenzionati, ma invano, alla costituzione di una signoria indipendente che si estendesse dalla terra di [[Bagolino]] e dal Garda bresciano, attraverso la Valle del [[Sarca]], fino alla [[Val Lagarina]] dove nel 1456 i Lodron riuscirono, con il beneplacito di [[Giorgio Hack]] vescovo di Trento, ad impadronirsi dei [[Feudo di Castellano|Feudi di Castelnuovo di Noarna e di Castellano]]. Condussero senza interruzione una politica ambigua nei confronti del vescovo, loro signore feudale, e degli stati confinanti che è ben riassunta nelle parole di Cesare Agostino Festi, noto storico e genealogista di questa Casata: “''Questi, or guelfi, or ghibellini a seconda del lor tornaconto, sempre però intenti a rendersi indipendenti, in ciò favoriti dall'ubicazione de' loro castelli e possessi posti al confine del principato, si diedero or a Milano, or a Venezia, ora agli Scaligeri, or ai Conti del Tirolo pur di torsi di dosso la sudditanza dai Vescovi''” .
 
==Reggenti della Contea di Lodrone==
[[ImmagineFile:Conteadilodrone.JPG|thumb|200 px|L'antico territorio della Contea di Lodrone]]
* [[Giorgio Lodron]]
* [[Giovanni Battista Lodron]]
* Margarete Miklautz (introduzione e traduzione di Gianni Poletti). ''"I Lodron del Novecento"''. Il Chiese. Storo, 2001.
* Gianpaolo Zeni, "''Al servizio dei Lodron. La storia di sei secoli di intensi rapporti tra le comunità di Magasa e Val Vestino e la nobile famiglia trentina dei Conti di Lodrone''", Biblioteca e Comune di [[Magasa]], 2007.
* C. Festi, ''Scritti storico araldico genealogici sulle famiglie Lodron'', la Grafica Anastatica, Mori 1983.
* G. Poletti, ''Dalle crociate alla secolarizzazione profilo storico della famiglia Lodron'', in "Sulle tracce dei lodron", a cura del Centro Studi Judicaria, Trento 1999.
* A. Racheli, ''Il Comune di Tignale e la Madonna di Montecastello'', Bergamo 1902.
* G. Lonati, ''Di una controversia tra i conti di Lodrone ed il Comune di Tignale'', in "Commentari dell'Ateneo di Brescia", 1932.
* [[Vito Zeni]], ''I Lodrone giudici in una controversia fra la Valle di Vestino e Darzo''", in Judicaria, n. 8, Tione 1988.
{{Portale|storia|Trentino-Alto Adige}}
 
[[Categoria:Storia del Trentino|Contea di Lodrone]]
[[Categoria:Lodron|Contea di Lodrone]]
[[Categoria:Magasa|Contea di Lodrone]]
[[Categoria:Antichi Stati italiani]]
3 237 291

contributi