Differenze tra le versioni di "Giovanni Ernesto II di Sassonia-Weimar"

m
m (smistamento lavoro sporco)
Come il padre, Giovanni Ernesto si dimostrò particolarmente interessato alle arti. Egli fu anche un appassionato cacciatore. Concedendosi a questi piaceri, Giovanni Ernesto delegò la maggior parte delle questioni politiche e di governo al proprio cancelliere.
==Matrimonio ed eredi==
A [[Weimar]], il [[14 agosto]] [[1656]], Giovanni Ernesto sposò Cristina Elisabetta di Holstein-Sonderburg, dalla quale ebbe cinque figli:
 
*[[Anna Dorotea di Sassonia-Weimar|Anna Dorotea]] ([[12 novembre]] [[1657]] - [[23 giugno]] [[1704]]), Badessa di [[Quedlinburg]] (1685-1704).
*[[Guglielmina Cristiana di Sassonia-Weimar|Guglielmina Cristina]] ([[26 gennaio]] [[1658]] - [[30 giugno]] [[1712]]), sposò il [[25 settembre]] [[1684]] [[Cristiano Guglielmo di Schwarzburg-Sondershausen]].
*Eleonora Sofia ([[22 marzo]] [[1660]] - [[4 febbraio]] [[1687]]), sposò il [[9 luglio]] [[1684]] [[Filippo di Sassonia-Merseburg]].
*[[Guglielmo Ernesto di Sassonia-Weimar|Guglielmo Ernesto]] ([[19 ottobre]] [[1662]] - [[26 agosto]] [[1728]]).
*[[Giovanni Ernesto III di Sassonia-Weimar|Giovanni Ernesto]] ([[22 giugno]] [[1664]] - [[10 maggio]] [[1707]]).
 
{{Box successione|carica=[[Sassonia-Weimar|Duca di Sassonia-Weimar]]|precedente=[[Guglielmo di Sassonia-Weimar|Guglielmo]]|successivo=[[Guglielmo Ernesto di Sassonia-Weimar|Guglielmo Ernesto]]|periodo=[[1662]]–[[1683]]}}
2 932 277

contributi