Trotto: differenze tra le versioni

13 byte rimossi ,  9 anni fa
m
Bot: overlinking giorni e mesi dell'anno e modifiche minori
m (Bot: overlinking giorni e mesi dell'anno e modifiche minori)
[[ImmagineFile:Friese.jpg|thumb|300px|Cavallo frisone al trotto]]
[[ImmagineFile:Trot_animated.gif|thumb|300px|Andaluso in movimento]]
Il '''trotto''' è una delle andature naturali del [[cavallo]] in cui l'appoggio dei bipedi è simultaneo diagonalmente (posteriore destro con l'anteriore sinistro e posteriore sinistro con l'anteriore destro).
 
Nel trotto, quando questo è relativamente lento, il cavallo non necessita di utilizzare molto il collo come bilanciere per riequilibrare gli spostamenti di peso, come in altre andature veloci come il [[galoppo]].
A questa andatura il cavallo sviluppa una velocità che va dai 10 fino ai 55 [[km/h]].
 
Il trotto è anche una specialità dell'[[ippica]] che si svolge su pista a fondo sabbioso (della lunghezza che può variare dagli 800 metri fino ai 1600 metri) in cui il cavallo traina un [[sulky]] a due ruote, sul quale siede il ''driver''. In Italia la prima gara di trotto si è svolta il [[22 agosto]] [[1808]] a [[Padova]] in [[Prato della Valle]].
 
== Tipi di trotto ==
* Trotto sollevato, o sull'inforcatura, o anche in sospensione.
 
== Corse al trotto in Italia ==
L'Italia è un paese che vanta una notevole tradizione di corse al trotto, tanto da essere uno dei pochi paesi al mondo, insieme alla [[Francia]] e alla [[Svezia]] in cui le corse al trotto sono più diffuse di quelle al [[galoppo]].
Nel [[2011]] risultano in funzione in Italia 26 ippodromi in cui si svolgono riunioni di corse al trotto. Il settore risulta essere sottoposto al controllo e alla direzione dell'[[Unione Nazionale Incremento Razze Equine]], dal 15 luglio 2011 ridenominata [[Agenzia per lo Sviluppo del Settore Ippico]].
 
3 394 286

contributi