Apri il menu principale

Modifiche

m
Bot: overlinking giorni e mesi dell'anno e modifiche minori
{{Nota disambigua||[[SCSI (disambigua)]]|SCSI}}
[[ImmagineFile:Hdd-wscsi.jpg|thumb|300 px|[[Hard disk]] SCSI Ultra2 Multi-Mode LVD da 3,5 pollici - Su questo modello sono visibili, da sinistra verso destra: il connettore dati a 68 contatti, l'alloggiamento per i [[Jumper_(elettronica)|jumper]] e il connettore di alimentazione standard a 4 contatti]]
 
In [[elettronica]] e [[informatica]] '''Small Computer System Interface''' o '''SCSI''' ({{IPA|ˈskʌzi}})<ref>{{Cita libro|titolo=The Book of SCSI|cognome=Field|pagine=1}}</ref>) è un'[[interfaccia (informatica)|interfaccia]] [[standard (informatica)|standard]] progettata per realizzare il trasferimento di dati a [[Bus (informatica)|bus]] in modalità [[trasmissione parallela|parallela]].
 
In passato l'interfaccia SCSI era molto diffusa in ogni tipologia di [[computer]], mentre attualmente trova un vasto impiego solamente in [[workstation]], [[server]] e [[periferiche]] di fascia alta (cioè con elevate prestazioni). I [[computer desktop]] e [[portatili]] sono invece di solito equipaggiati con l'interfaccia [[Advanced Technology Attachment|ATA/IDE]] (acronimi rispettivamente di ''Advanced Technology Attachment'' e ''Integrated Drive Electronics'') per gli [[hard disk]] e con l'interfaccia [[Universal Serial Bus|USB]] (''Universal Serial Bus'') per altre periferiche di uso comune. Queste ultime interfacce sono più lente della SCSI, ma anche più economiche. Notare che l'USB utilizza lo stesso set di comandi dello SCSI per implementare alcune delle sue funzionalità.
[[ImmagineFile:SCSI Terminator 50pol Centronics.jpg|thumb|left|Un terminatore SCSI]]
Nel [[1979]] [[Alan Shugart]], fondatore della [[Shugart Technology]], introdusse sul mercato un'interfaccia semplificata, chiamata [[SASI]]. Contemporaneamente la divisione ''Periferiche'' della [[NCR Corporation]] (ora diventata Engenio), aveva sviluppato un prodotto più evoluto, il BYSE, e, per implementarlo, stava progettando un [[Application specific integrated circuit|ASIC]] (''Application Specific Integrated Circuit'' cioè ''circuito integrato per applicazioni specifiche'' o ''custom''). Alla fine del [[1981]], NCR e Shugart si accordarono per far convergere il meglio delle due soluzioni in un unico progetto, in modo da costituire la base per un nuovo standard [[ANSI]]. Dopo una serie di riunioni del comitato normativo, e dopo che molti altri produttori avevano deciso di adottare il nuovo standard, fu scelto il nome SCSI.
 
 
== Versioni ==
[[ImmagineFile:Controller SCSI.JPG|280px|right|thumb|Controller SCSI [[Industry Standard Architecture|ISA]] ]]
 
Lo SCSI ha subito un'evoluzione negli anni, ma prima di illustrarne le caratteristiche è opportuno fare chiarezza sulla differente terminologia usata quando ci si riferisce allo standard SCSI vero e proprio, codificata da comitato T10 dell'[[INCITS]], e dal linguaggio di uso corrente, codificato dalla associazione dei venditori di dispositivi SCSI.
 
===SCSI-3===
[[ImmagineFile:SCSI HD.JPG|right|240px|thumb|Hard disk [[IBM]] Ultra-SCSI (SCSI-3)]]
Prima che la [[Adaptec]], e in seguito la SCSITA, codificassero l'attuale terminologia, il primo dispositivo SCSI in grado di superare le prestazioni dello SCSI-2 era stato semplicemente chiamato SCSI-3. Questi dispositivi, noti anche come Ultra-SCSI e Fast-20-SCSI, furono lanciati nel [[1992]]. La velocità del bus era raddoppiata a 20 MB/s per i sistemi a 8-bit e a 40 MB/s per i sistemi a 16-bit. La massima lunghezza dei cavi rimase 3 metri, ma l'Ultra-SCSI si guadagnò una pessima reputazione per la sua estrema sensibilità alla lunghezza e alle condizioni dei cavi, che spesso provocava malfunzionamenti a causa di piccoli difetti nei cavi stessi, nei connettori o nei [[terminatori]].
 
===Ultra-320===
 
Costituisce un'evoluzione dell'Ultra-160 in cui la velocità è stata raddoppiata a 320 MB/s. Quasi tutti i nuovi [[hard drive]] SCSI prodotti dall'[[ottobre]] [[2003]] sono di questo tipo.
 
===Ultra-640===
 
Altrimenti noto anche come Fast-320, è realizzato in conformità ad una specifica INCITS 367-2003 or SPI-5 emessa all'inizio del [[2003]], e, ancora una volta, raddoppia la velocità, portandola a 640 MB/s.
 
<!----- SCSI è un protocollo di livello 2 con un'interfaccia parallela iSCSI un protocollo di livello 7 su TCP/IP.
2 763 289

contributi