Differenze tra le versioni di "Basilica di Santa Maria Nuova"

m (Bot: Elimino interlinks)
La chiesa è stata meta di un lungo lavoro di ristrutturazione iniziato nel [[1987]] e conclusosi tre anni dopo, nel [[1990]], grazie al quale è stata riportata al proprio antico splendore, grazie alla pulizia degli affreschi ed al rafforzamento della struttura.
La facciata della chiesa risale invece al [[XV secolo]] e si trova posta in un quadriportico rinascimentale realizzato con colonne a capitelli di stile [[gotico]], accompagnati da arcate in cotto, inframezzate da medaglioni molti dei quali originali mentre all'interno, la [[cappella]] è arricchita da una [[decorazione]] a [[Tecnica del graffito|graffito]] quattrocentesca, tipicamente lombarda.
 
L'organo, posto in controfacciata, è pregevole opera dei fratelli Luigi e Celestino Balbiani di Milano. Venne costruito nell’anno 1935, ed inserito nei cataloghi nel 1936 come opus 1560, sostituendo un precedente strumento costruito dai Serassi di Bergamo ripetutamente maneggiato nel corso del XIX Secolo. Dal 1936 al 1951 circa fu organista titolare il celebre maestro Daniele Maffeis. Lo strumento è stato restaurato nel 2007 dalla bottega organara dei fratelli Pirola di Sovico (Mb).
Utente anonimo