Canale di Kiel: differenze tra le versioni

m
Bot: overlinking giorni e mesi dell'anno e modifiche minori
m (Bot: Elimino interlinks)
m (Bot: overlinking giorni e mesi dell'anno e modifiche minori)
Il '''Canale di Kiel''' (in [[lingua tedesca|tedesco]]: ''Nord-Ostsee Kanal'', detto anche NOK), è un [[canale artificiale]] di 98 chilometri che collega il [[mare del Nord]] (a [[Brunsbüttel]]) al [[mar Baltico]] (a [[Kiel]]).
 
Il canale, tramite il quale si evita la circumnavigazione della penisola dello [[Jutland]] permettendo un risparmio di 280 miglia nautiche (519 km), è la via d'acqua più utilizzata al mondo.
 
[[File:KielCanalNorthSeaLocks.jpg|thumb|right|550px|Chiusa semplice del [[mare del Nord]] sul canale di Kiel]]
 
[[File:Schleuse Kiel Holtenau.jpg|thumb|Canale di Kiel]]
Nel [[giugno]] [[1887]], la costruzione cominciò a Holtenau nei pressi di [[Kiel]]. In otto anni, circa 9000 uomini lavorarono alla sua costruzione. Il [[20 giugno]] [[1895]] il canale è ufficialmente inaugurato dal Kaiser [[Guglielmo II di Germania|Guglielmo II]]. Durante la cerimonia pose l'ultima pietra dell'opera e lo chiamò ''Kaiser-Wilhelm-Kanal'' in onore di suo nonno [[Guglielmo I di Germania|Guglielmo I]]. Mantenne tale nome sino al [[1948]].
 
In seguito all'aumento del traffico la parte del canale che permette l'incrocio dei battelli fu ingrandita tra il [[1907]] e il [[1914]]. Due chiuse furono aggiunte a Brunsbüttel e a Holtenau.
3 379 460

contributi