Differenze tra le versioni di "I Am What I Am"

m
Bot: overlinking giorni e mesi dell'anno e modifiche minori
m (Bot: Elimino interlinks vedi Wikidata)
m (Bot: overlinking giorni e mesi dell'anno e modifiche minori)
{{Album
|titolo = I Am What I Am
|artista = Gloria Gaynor
{{quote|Questo è il mio mondo, e ci voglio un pizzico di orgoglio; / il mio mondo, e non un posto in cui io debba nascondermi. / La vita non vale nulla / fino a che non riesci a dire: "Ehi mondo, io sono quello che sono!". / (...)
 
Non voglio lodi e non voglio pietà: / suono il mio tamburo; / qualcuno dice che è solo rumore, / ma io penso che sia carino. / (...) /
 
Io sono quello che sono, / e quel che sono non ha bisogno di scusanti/ (...) /
 
C'è una vita sola, e non ci sono cauzioni o rimborsi; / una vita sola, perciò è il caso di [[coming out|uscire dal nascondiglio]].}}
(La metafora del "suonare il tamburo" si riferisce all'espressione idiomatica, celeberrima nel mondo [[anglosassoni|anglosassone]], per quanto ignota in Italia, dell'omosessualità come una marcia condotta al [[ritmo]] di "un altro tamburo" ("banging on a different drum"), cioè del ritmo dato da un [[tamburino]] diverso da quello che la maggioranza sente, e che solo alcune persone riescono a udire).
 
La canzone è stata incisa, oltre che nel disco del [[1983]] della [[colonna sonora]] de ''[[La cage aux folles]]'' (interpretata da [[Gene Barry]], [[George Hearn]] e [[Donald Pippin]]), anche dallo stesso [[Harvey Fierstein|Fierstein]] nel Cd ''This is not going to be pretty'' ([[1995]]).
 
Tuttavia l'interpretazione che ha garantito a questo brano un autentico e duraturo successo di pubblico è stata quella, già citata, di [[Gloria Gaynor]], nel [[1983]].
 
Anche [[Shirley Bassey]] l'ha inclusa nel suo repertorio, proponendola persino nel concerto del [[19 luglio]] del [[1997]], tenuto in occasione del proprio sessantesimo compleanno.
 
Da allora questa canzone è entrata nel repertorio delle canzoni adottate dalla [[comunità gay]] come [[inno gay|inni]], e da allora non ha mai cessato di essere eseguita negli eventi a carattere [[LGBT]] in tutto il mondo.
 
Va infine ricordata la versione proposta nel ''[[single]]'' inciso da [[Karen M. Mulder]] nel [[2002]].
Viceversa, le canzoni dallo stesso titolo incise dai [[Village People]] (contenuto nell'LP ''[[Macho Man]]'' del [[1978]]), come pure quella incisa da [[Dido (cantante)|Dido]] non hanno nessun legame con questo [[musical]].
 
2 801 957

contributi