Differenze tra le versioni di "Granducato di Cracovia"

m
Bot: overlinking giorni e mesi dell'anno e modifiche minori
m (Bot: Rimozione wikilink a 3 maggio come richiesto)
m (Bot: overlinking giorni e mesi dell'anno e modifiche minori)
|paginaStemma=
|paginaBandiera =
|lingua = [[Lingua tedesca|Tedesco]], [[Lingua polacca|polacco]]
|capitale principale = [[Cracovia]]
|altre capitali=
|dipendente da =
|dipendenze =
|governo = [[Ducato (feudo)|Granducato]]
|titolo capi di stato = Capo di Stato
|elenco capi di stato = [[Sovrani d'Austria|Imperatore d'Austria]]
|organi deliberativi =
|inizio = 3 maggio [[1846]]
|stato precedente = [[ImmagineFile:Flag of Krakow.svg|20px]] [[Repubblica di Cracovia]]
|evento iniziale = Fine della [[Repubblica di Cracovia|Città Libera di Cracovia]]
|fine = [[10 settembre]] [[1919]]
|stato successivo = [[ImmagineFile:Flag of Poland.svg|20px]] [[Seconda Repubblica di Polonia]]
|evento finale = [[Trattato di Saint-Germain-en-Laye (1919)|Trattato di Saint Germain]]
|area geografica =
In seguito, il nome ufficiale dell'entità amministrata dall'[[Austria]], che conteneva la [[Galizia (Europa centrale)|Galizia]] e alcune aree della [[polonia|polacche]] a ovest, fu esteso a ''[[Regno di Galizia e Lodomeria]] e Granducato di [[Cracovia]] con i Ducati di [[Oświęcim|Auschwitz]] e [[Zator]]''.
 
La [[Città Libera di Cracovia]] era un protettorato, anche se formalmente indipendente, come deliberato nel [[Congresso di Vienna]] nel [[1815]], sotto l'influenza di [[Prussia]], [[Austria]] e [[Impero russo|Russia]]. Con la rivolta di [[Cracovia]], fu poi annessa all'[[Impero austriaco]] il [[6 novembre]] [[1846]], e prese il nome di Granducato di Cracovia. La Città Libera era solo ciò che era rimasto del [[Ducato di Varsavia]] dopo le [[spartizioni della Polonia]] tra i tre stati.
 
Ognuno dei territori della [[Galizia (Europa centrale)|Galizia]], [[Lodomeria]], [[Cracovia]], [[Oświęcim|Auschwitz]] e [[Zator]] era formalmente separato dagli altri, e venivano elencati separatamente nei titoli dell'imperatore austriaco; ognuno di essi aveva la propria bandiera e il proprio stemma. Per gli scopi amministrativi, invece, costituivano un'unica provincia.
2 942 666

contributi