Differenze tra le versioni di "Alvise I Mocenigo"

(fix link)
{{Vedi anche|Guerra di Cipro (1570-1573)}}
Quando venne eletto [[Venezia]] (11 maggio [[1570]]) si stava preparando ad un'impari guerra contro i [[Turchia|Turchi]] che, desiderosi di impossessarsi dell'isola di [[Cipro]], da quasi un secolo in mani veneziane, avevano allestito una potente flotta per conquistarla.
Nel periodo [[1570]] – [[1571]] le cose si misero male sull'isola che, presto, nonostante una dura lotta per il possesso di [[Nicosia]] (9 settembre) e la strenua resistenza di [[Famagosta]] (ove il comandante [[Marcantonio Bragadin (generale)|Marcantonio Bragadin]], arresosi con la guarnigione, venne spellato vivo), cadde in mani nemiche.
A questo punto, in modo molto tardo e senza gran effetto, si collocò l'alleanza fortemente voluta da Papa [[Pio V]] che portò una flotta cristiana a distruggere la flotta turca a [[Lepanto]] ([[battaglia di Lepanto]], 7 ottobre [[1571]]).
Il successo, isolato e non sfruttato, non portò a benefici e [[Venezia]] fu costretta ad una gravosa pace (7 marzo [[1573]]) con cui cedette [[Cipro|l'isola]].
| margin = 0
}}
 
== Voci correlate ==
* [[Mocenigo]]